Stadio della Roma, Caudo: «Archiviata l’inchiesta della Procura»

Pubblicato il autore: Massimo Scialla Segui

Stadio della Roma

Lo Stadio della Roma sale un altro scalino, in quella che, finora, è sembrata essere una salita tutt’altro che comoda da percorrere. Tra le difficoltà che il procedimento burocratico di costruzione del nuovo Stadio della Roma aveva incontrato, c’era stata quella di un presunto esubero di cubature concesso dal Comune per la costruzione del futuro impianto di Tor di Valle. Esubero per il quale le associazioni di quartiere avevano sporto denuncia, così da avviare il processo d’accertamento di regolarità da parte della procura: in particolare, oggetto dell’accertamento stesso era quello della pubblica utilità per i cittadini.

A dare notizia dell’archiviazione dell’indagine è stato proprio l’assessore all’urbanistica del Comune di Roma, Giovanni Caudo. Queste le sue parole, pronunciate all’esterno del Campidoglio: «É stata archiviata l’indagine per la cubatura del nuovo stadio della Roma. La delibera più importante dell’amministrazione Marino è passata: abbiamo prima vinto al Tar, e ora è arrivata l’archiviazione anche da parte della Procura. É il segno di un lavoro che abbiamo svolto con impegno e rigore».

Leggi anche:  Dove vedere Verona-Napoli, streaming e diretta tv Sky o DAZN? Serie A 2020/21

Gli scossoni dovuti al terremoto delle dimissioni dell’ex-sindaco della capitale Ignazio Marino non sembrano dunque aver intaccato, almeno per ora, la bontà del programma presentato per lo Stadio della Roma lo scorso dicembre. Il prossimo passo sarà dunque l’approvazione definitiva del progetto da parte della Regione Lazio, che ha diritto a spendere l’ultima parola sulla posa della prima pietra.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: