Vittoria milanista sul Chievo

Pubblicato il autore: Daniela Segui

donnarummaIl Milan vince in casa contro il Chievo. La maglia rossonera, dopo la precedente vittoria contro il Sassuolo conquista altri punti, e ricomincia piano piano la sua rimonta verso piani più “alti” della classifica di serie A. In porta il sedicenne Donnarumma, da sottolineare, si è dimostrato degno del ruolo di difensore dei due pali contro i gol avversari. Nessuna palla all’interno della rete Milan, che ha centrato un ottimo gol guadagnato e sofferto nell’ottavo minuto del secondo tempo. In effetti il primo tempo, ha deluso molto le aspettative dei tifosi: i giocatori sembravano quasi “non usciti dagli spogliatoi” le gambe erano molli e pochissime azioni di rilievo hanno entusiasmato i tifosi. Insomma: quarantotto minuti di sofferenza e di partita non giocata per entrambe le squadre. In effetti il Milan aveva bisogno di cavalcare “l’ onda della vittoria” ottenuta contro il Sassuolo; il Chievo d’altro canto, doveva riscattarsi dopo due sconfitte consecutive. Il secondo tempo invece, ha visto un ribaltamento della situazione. Dopo il gol rossonero e la prontezza del neo portiere Donnarumma, gli animi si sono accesi. Il Milan ha tenuta alta la guardia contro un gol del Chievo che cercava disperatamente di segnare, e nel contempo i rosso neri hanno saputo difendersi tentando nel contempo la corsa alla seconda rete. Nulla di fatto per loro. Ma va bene così. Anche se un solo gol, con soddisfazione pubblico e appassionati milanisti, “per ora si possono accontentare”.

Leggi anche:  Coppa Italia, probabili formazioni Inter-Milan: dubbi per Pioli, Conte lancia Eriksen?
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,