Gervinho si è ripreso la Roma

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi
GervinhoCorsa, determinazione e gol. Sono questi gli ingredienti del nuovo Gervinho, quello che da un mese e mezzo a questa parte sta sbalordendo tutti con prestazioni sempre più convincenti. E pensare che l’ivoriano in estate era stato praticamente ceduto. Qualcuno oggi a Trigoria starà probabilmente benedicendo le richieste “oscene” – così le aveva definite il presidente dell’Al-Jazira – presentate dall’attaccante al club arabo in sede di trattative.

Dopo un inizio di campionato deludente, sulla falsa riga di quello precedente, che era addirittura costato a Gervinho il posto da titolare a vantaggio di Iago Falquè, il giocatore ha improvvisamente cambiato marcia, tornando a essere come nel suo primo anno a Roma un’arma devastante. Rispetto alla prima stagione in giallorosso, però, questo Gervinho appare ancor più decisivo e motivato. Infatti, oltre ai 6 gol segnati in campionato – tutti nelle ultime 7 partite – l’ivoriano sembra portare in campo una determinazione senza precedenti, riscontrabile soprattutto nel suo costante e attento contributo alla fase difensiva della squadra.

Leggi anche:  Marek Hamšík ritorno al Napoli per vincere lo scudetto? De Matteis: "Sarebbe meritatissimo"
Le statistiche sottolineano anche come la “Freccia Nera” abbia corretto quello che forse era il suo difetto più grande: il tiro in porta. Quest’anno Gervinho ha una percentuale di tiri in porta trasformati in gol del 46%, circa un gol ogni due tentativi dunque. Con le sue 6 reti è al momento al quarto posto della classifica marcatori – a pari merito con Bacca e Insigne e dietro Eder, Higuain e Kalinic – e sembra ben deciso a prolungare ancora il suo trend positivo.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,