Infortunio Padoin: stop di tre settimane per il bianconero

Pubblicato il autore: Massimo Scialla

infortunio padoinINFORTUNIO PADOIN: LA DIAGNOSI – Nella giornata di oggi Simone Padoin ha sostenuto gli accertamenti medico-strumentali per stabilire l’entità dell’infortunio rimediato durante l’ultima gara di campionato, vinta dalla Juventus al Castellani di Empoli con il punteggio di 1-3.  Lesione di primo grado al muscolo del bicipite femorale per l’esterno juventino, che si aggiunge alla già nutrita lista di calciatori bianconeri che hanno già dovuto fare i conti con qualche acciacco in questa stagione. Quelli di Marchisio, Khedira e Lichtsteiner sono solo alcuni dei nomi dei calciatori già passati per l’infermeria di Vinovo.

INFORTUNIO PADOIN: PROGONOSI – Padoin ha già collezionato dieci presenze stagionali, sei in campionato – cinque da titolare – e quattro in Champions League, ma l’infortunio lo terrà ai box per circa tre settimane. Essendo la lesione di primo grado, il calciatore potrebbe essere convocato già per la gara di venerdì 4 dicembre, quando la Juventus affronterà la Lazio allo Stadio Olimipico. In questo senso, la pausa per le nazionali tornerà utile al calciatore ex-Atalanta, che non potrà essere disponibile solo per la gara casalinga contro il Milan.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: dalla cessione alla permanenza in nerazzurro, decisione presa dai nerazzurri

INFORTUNIO PADOIN: LA FASCIA – Quella della pausa non è l’unica buona notizia per Allegri: il guaio muscolare di Padoin, arriva infatti proprio a seguito del recupero di Stephan Lichtsteiner, che si è ripreso la Juve nell’ultima gara disputata dai bianconeri in Champions League, segnando il decisivo gol del pareggio contro il Borussia Monchengladbach.
Alternativa per la fascia destra, soprattutto come esterno di difesa in caso di 4-3-3, è anche quella rappresentata dall’uruguaiano Martin Caceres.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: