Infortunio Salah: stop di oltre un mese per l’egiziano

Pubblicato il autore: Massimo Scialla

infortunio salah

INFORTUNIO SALAH: STOP DI OLTRE UN MESE PER L’EGIZIANO – Nella partita disputata e vinta ieri dalla Roma contro la Lazio, Mohamed Salah ha riportato un infortunio alla caviglia, in seguito ad un’entrata durissima effettuata da Senad Lulic, non sanzionato.
La Roma ha reso nota la situazione dell’attaccante acquistato in estate dalla Fiorentina.
Riportiamo di seguito il bollettino medico dell’infortunio Salah:

“Nel corso della partita di ieri sera all’Olimpico contro la Lazio, Mohamed Salah è stato costretto ad uscire dal campo al minuto 58 in seguito ad un fallo subito dal giocatore biancoceleste Lulic.

Questa mattina il calciatore, che ieri è sceso in campo per la 11 volta in campionato su 12 gare disputate finora dalla Roma, ha svolto controlli specifici a seguito dell’infortunio traumatico-distorsivo con dinamica in inversione della caviglia destra. Le indagini strumentali hanno documentato una lesione capsulo-legamentosa di grado II del compartimento articolare esterno di caviglia.

La prognosi stimabile ad oggi per il numero 11 giallorosso, che risulta finora il terzo marcatore del club con 6 reti tra Serie A e CL, è di 4-6 settimane.”

A questo punto il calciatore egiziano, già idolo della tifoseria, salterà sicuramente i prossimi impegni in campionato, con Bologna – al rientro dalla sosta- Atalanta e Torino, ed in Champions League, contro Barcellona e BATE Borisov, quest’ultimo decisivo per la qualificazione agli ottavi di finale.
Da valutare un quasi impossibile rientro nella gara di campionato del 13 dicembre, che potrebbe rivelarsi cruciale: l’avversario sarà il Napoli, da affrontare al San Paolo.
Se l’esterno d’attacco non riuscirà a recuperare nemmeno per la gara casalinga contro il Genoa del 20 dicembre, rientrerà di sicuro dopo la sosta di Natale, a Verona contro il Chievo, il 6 gennaio, quando saranno trascorse le 6 settimane cui si fa menzione nel bollettino medico.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Milan: dai Mondiali potrebbe arrivare il rinforzo difensivo