Juve-Milan, Allegri: “Vogliamo battere il Milan. Valuteremo Buffon, Licht e Mandzukic ok”

Pubblicato il autore: Luca Bonaccorso

conferenza-stampa-allegri-nuovo-allenatore-juventus

E’ un Massimiliano Allegri abbastanza tranquillo quello che si appresta ad affrontare il match contro il Milan, sua ex squadra.

PARIGI. “E’ un momento delicato per la storia del mondo. Giocheremo nella sicurezza più totale. Ho pensato in questa settimana ai miei giocatori a Parigi in questi giorni così come a tutta la gente. Domani spero sia una bella serata di sport e calcio. E’ una giornata importante per Torino tra il concerto di Madonna e la partita. Ci sarà anche il presidente del Consiglio. Pogba e Kheidira? Ci ho parlato e mi sono sembrati abbastanza sereni. Khedira è stato fino alla mattina allo Stadio poi non hanno neanche giocato la seconda partita. Rientrare a Torino è stato un bene in un ambiente più sereno. Devono smaltire i pensieri di questa settimana, che avrebbero toccato chiunque”. 

INFERMERIA. Buffon oggi valuteremo, non sembra niente di grave ma prima di dare la conferma devo vedere oggi. Lichtsteiner e Mandzukic si sono allenati con la squadra. Caceres è arrivato stamattina e bisogna valutare il danno, Asamoah non è a disposizione, ha fatto una visita ieri a Barcellona e deve recuperare altri 7-10 giorni per un’infiammazione al ginocchio. Padoin rientrerà prossima settimana, Pereyra procede bene. Rispetto all’anno scorso abbiamo un paio di infortuni in più, abbiamo analizzato quali giocatori sono stati colpiti e abbiamo le idee molto chiare. Quest’anno 16 infortuni, 11 muscolari e 5 di sovraccarico. A livello di dati non siamo i peggiori, siamo a metà classifica. Poi ormai si dice sempre che le squadre di Allegri lavorano male e sono piene di infortuni ma alla fine contano solo i risultati.

OBIETTIVO SORPASSO. La cosa a cui dobbiamo pensare è che domani possiamo superare il Milan. E’ una delle partite più importanti del campionato e abbiamo la possibilità di scalare un altro posto in classifica. Poi tra 4 giorni abbiamo la Champions. Dobbiamo dare seguito alle due vittorie consecutive. Il Milan sta facendo un buon percorso anche se siamo entrambe lontane dalla testa della classifica. E’ una gara importante, bella da giocare per raggiungere la vetta.

SCUDETTO. “Mancano poche gare a Natale e poi faremo il punto. Questi 4 giorni sono da vivere con grande passione e entusiasmo perché domani possiamo superare il Milan e mercoledì chiudere il discorso Champions. Domani abbiamo bisogno dei tifosi, dobbiamo trasmettere positività. Il massimo obiettivo è vincere il campionato. Il 16 maggio vincerà chi se lo meriterà”.

DIFESA FRAGILE. “Non sono preoccupato da Chiellini e Bonucci. La Juventus ha i migliori difensori che ci sono in Europa. Può capitare che ad un tiro prendi gol o non lo prendi. La fase difensiva va sempre migliorata. I nostri stanno facendo buone cose, fanno errori come li possono fare tutti ma non devono essere messi in croce. Ci possono essere dei problemi durante l’anno. Sono giocatori che da quando abbiamo iniziato il campionato non hanno avuto mai un giorno di riposo”.

DYBALA. “Paulo sta discretamente bene, può anche giocare titolare. Aveva giocato più di tutti eppure mi criticavano. Per farlo giocare di più avrei dovuto portarlo a casa… Ma deve crescere, giocare 90′ ogni tre giorni comporta tante pressioni, fisiche e mentali. 

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Asta di Riparazione Fantacalcio, i giocatori da acquistare: ecco i consigli, top e sorprese!