Punto infermeria Lazio: le nazionali colpiscono ancora

Pubblicato il autore: Cristina G.

Sembra una maledizione per la Lazio quella degli infortuni in questa stagione, e a metterci lo zampino pare non essere soltanto la sorte avversa per gli uomini di Pioli. L’infortunio di De Vrij ormai è un dato di fatto: il giovane sarà out per il resto di questa stagione, lasciando la difesa della Lazio pressoché scoperta, motivo per il quale pare proprio che Lotito e Tare in questo scorcio di calciomercato invernale ormai prossimo si concentreranno sulla ricerca di un centrale difensivo che possa essere degno sostituto dell’olandese.
INTERVENTO PER MAURI
Problemi anche per Stefano Mauri che si è dovuto fermare per un problema alla schiena per il quale si è dovuto sottoporre a un intervento di “Neuromodulazione con radiofrequenza pulsata del ganglio dorsale della radice L4-L5”. Mauri dovrà osservare un periodo di riposo assoluto di cinque giorni, al seguito dei quali verrà valutato l’andamento del decorso clinico post operatorio per iniziare un eventuale lavoro atletico, questo è quanto riferito dalla società. “È stato un intervento rapido ed è andato molto bene – assicura il medico biancoceleste  Stefano Salvatori – “Ora deve stare cinque giorni in assoluto riposo, poi vedremo in base all’andamento clinico come procedere, come reintegrarlo e se forzare o meno i tempi”.
POSSIBILE 4-3-3?
Intanto prosegue la preparazione di Lazio Palermo in cui Pioli, pare sempre più probabile, deciderà di stravolgere il modulo di gioco tradizionale per mettere in campo un inedito 4-3-3. Altra novità il probabile impiego di Keita dal primo minuto col giovane spagnolo, che nelle ultime settimane è salito sempre più nelle gerarchie del mister grazie ad un lavoro intenso e ai risultati mostrati in campo.  Un attacco dunque con Candreva, Felipe Anderson e Keita in ballo per due maglie con quest’ultimo  che ha avuto modo di lavorare per due settimane consecutive col proprio l’allenatore (mentre Anderson e Candreva sono stati impegnati con le rispettive nazionali) sfruttando al meglio l’occasione e passando momentaneamente in vantaggio.
KLOSE RIENTRA
Buone notizie per Klose: risolto il fastidio alla caviglia che aveva destato preoccupazione nei giorni scorsi, è tornato tra i convocabili come annuncia il medico della Lazio, Stefano Salvatori:“È rientrato in gruppo, quest’oggi ha svolto un allenamento completo -ha confermato il medico a Lazio Style Radio – Avevamo pochi dubbi in merito. C’è stato un piccolo rallentamento in settimana, ha svolto un lavoro differente, poi è tornato in gruppo ma per noi è assolutamente disponibile dal punto di vista medico e clinico, successivamente valuterà il mister.”
ONAZI: STOP DI TRE SETTIMANE
Brutte notizie invece a centro campo, con Eddy Onazi fermo a causa di un infortunio con tutta probabilità legato ai suoi impegni in nazionale. Ieri infatti presso la clinica Paideia a Onazi è stata riscontrata una lesione di primo grado a carico dell’adduttore lungo della coscia destra, Salvatori a questo proposito spiega che “I tempi di recupero si aggirano intorno alle tre settimane, ma preferiamo non sbilanciarci sui tempi, saremo più precisi dopo ulteriori controlli strumentali”. E aggiunge:”Ennesimo atleta che si fa male in Nazionale, forse vengono gestiti in modo superficiale. Il ragazzo ha avvertito qualche problema alla vigilia della prima gara, ma era una partita importante e lo hanno reso disponibile. Ora dovrà stare fermo almeno tre settimane”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Torino: dal Milan si tratta un centrocampista offensivo importante
Tags: