Denis e Cigarini, ancora voi due? Il ritorno degli ex dal dente avvelenato

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito

cigarini
Quando un calciatore si trova a giocare contro una squadra di cui ha fatto parte nel passato, ci tiene sempre a mostrare il meglio di sè e a fare bella figura per insinuare negli ex “datori di lavoro” il dubbio di aver fatto un errore a privarsene. Motivazioni a mille, stimoli e concentrazione assoluta per le partite contro le ex squadre, che non sono mai come le altre. Ne sanno qualcosa German Denis e Luca Cigarini, da anni in forza all’Atalanta ma con un passato in comune con la maglia del Napoli, con cui sono stati protagonisti di una strepitosa rimonta contro il Milan, dove proprio grazie alle loro reti gli azzurri sono riusciti a rimontare i due gol di svantaggio iniziali.
Il Tanque ha già avuto modo di segnare agli azzurri con maglie di altre squadre, e non ha mai risparmiato esultanze vistose e gioiose. Diversa è la situazione di Cigarini, il regista che con Mazzarri non ha mai avuto un gran rapporto: il centrocampista non ha avuto una separazione particolarmente amichevole con i partenopei, ed in un recente Napoli-Atalanta è stato protagonista di un episodio controverso con lo spagnolo Callejon, raggiunto proprio dal regista mentre stava uscendo dal campo e al quale gli sono arrivate alcune frasi, a quanto pare minacciose.
Domenica sarà di nuovo Atalanta-Napoli, ed i due ex dal dente avvelenato sperano di poter rovinare il Natale al Napoli ed ai suoi tifosi.

Leggi anche:  Striscioni contro Zhang anche in piazza Duomo: la Curva Nord si schiera contro Suning
  •   
  •  
  •  
  •