20° giornata di serie A: i risultati

Pubblicato il autore: Eugenio Usai Segui

seriea
La prima giornata di ritorno della serie A ha visto il Napoli mantenere salda la vetta della classifica grazie alla sua vittoria di 3-1 contro il Sassuolo, che questa volta non ha svolto regolarmente il suo ruolo di “ammazza grandi”, anche se la squadra emiliana ha comunque tenuto testa contro un lanciatissimo Napoli. Il Sassuolo passa avanti con un rigore siglato da Falcinelli, ma a decretare il risultato ci ha pensato il solito super Higuain con una doppietta che lo porta a quota 20 nella classifica marcatori, mentre Callejon segna il primo gol in serie A della stagione. La Juventus conquista il secondo posto in solitario con una sontuosa prestazione che demolisce per 4-0 l’Udinese, che avrebbe senz’altro preferito inaugurare il nuovo Stadio con un risultato diverso. Le marcature juventine sono ad opera di Dybala (doppietta), Khedira e Alex Sandro. E’ la decima vittoria di fila per i bianconeri.La Fiorentina cade contro un brillante Milan e si allontana dalla lotta scudetto rimanendo al quarto posto. Il match si è fissato sul 0-2 con i gol di Bacca e Boateng e i rossoneri rosicchiano due punti alla Roma.

Leggi anche:  Milan, Pioli: "L'esperienza di Liverpool ci farà essere più forti e attenti"

La Roma di Spalletti mostra un atteggiamento migliore contro il Verona e il gol di Naingollan sembra scacciare i vecchi fantasmi che l’affliggono, ma gli sprechi sotto rete e il rigore causato da Castan, poi segnato da Pazzini, rimediano il terzo pareggio di fila e l’allontano ulteriormente dalla corsa scudetto. Pari insipido tra Chievo – Empoli; i veronesi passano in vantaggio con Paloschi e poi si fanno raggiungere da Tonelli. Al Renato Dall’Ara il Bologna mette sotto la Lazio di due reti con una grande punizione di Giaccherini e con un gol di Destro. La Lazio riesce a reagire con un rigore di Candevra, che beffa il portiere Mirante con un cucchiaio, e con Lulic che decide il pareggio. Un ottimo Torino pone fine al suo periodo di crisi con un netto 4-2 contro il Frosinone, il quale dista adesso a sei punti dalla zona salvezza. Il ritorno di Immobile è ben festeggiato con un suo gol segnato su rigore, il “Gallo” Belotti chiude il suo digiuno dal gol con una doppietta. A poco serve il momentaneo pareggio di Sammarco e il buffo autogol di Avelar; Benassi mette a sicuro il match al 82’. L’Atalanta guadagna un punto d’oro contro l’Inter e ha parecchio da recriminare viste le numerose occasioni da rete non sfruttate. L’Inter si salva grazie ad un grandissimo Handanovic, autore di belle parate, in particolare una incredibile su un tiro forte e ravvicinato di Cigarini; l’1-1 è contrassegnato dalle autoreti di Murillo e Toloi.

Leggi anche:  Mercedes, Wolff: "Congratulazioni ad Hamilton per la sua vittoria numero 100"

Il Genoa si allontana dalla zona calda della classifica con una maiuscola prestazione che distrugge il Palermo per 4-0, la squadra siciliana si trova adesso a quattro punti dalla zona retrocessione. L’eroe del Genoa è Pavoletti, il quale sigla un’altra doppietta e ci regala un gol spettacolare su semirovesciata; Suso e Rincon s’aggiungono alle marcature. Il Carpi prende fiducia e vince la sua seconda partita consecutiva battendo per 2-1 la Sampdoria, portandosi così al terz’ultimo posto e a quattro punti dalla zona salvezza. Le reti di Lollo e Mbakogu regalano il match ai carpigiani, anche se la Sampdoria deve recriminare un palo e una traversa; non serve a molto la prima rete in serie A del sampdoriano Correa, mentre è determinante la prima dell’attaccante nigeriano del Carpi.

Risultati partite:

Atalanta – Inter 1-1

Leggi anche:  Capello sul Napoli: "Ha dimostrato di essere squadra. Sarà difficile raggiungerlo"

Torino – Frosinone 4-2

Napoli – Sassuolo 3-1

Genoa – Palermo 4-0

Bologna – Lazio 2-2

Carpi – Sampdoria 2-1

Chievo – Empoli 1-1

Roma – Verona 1-1

Udinese – Juve 0-4

Fiorentina – Milan 0-2

Classifica:

Napoli 44, Juventus 42, Inter 40, Fiorentina 38, Roma 35, Milan 32, Sassuolo 31, Empoli 31, Lazio 28, Chievo 27, Atalanta 25, Torino 25, Udinese 24, Sampdoria 23, Bologna 23, Genoa 22, Palermo 21, Carpi 17, Frosinone 15, Verona 9

  •   
  •  
  •  
  •