Mijatovic al Palermo, Zoff presidente: la rivoluzione di Zamparini

Pubblicato il autore: Ciro Iavazzo Segui

Parte la rivoluzione di Zamparini: Mijatovic al palermo, con l’idea Zoff come presidente

 Mijatovic al palermo
Predrag Mijatovic al Palermo
come vicepresidente. Parte da qui la rivoluzione del presidente Zamparini. L’ex attaccante del Real Madrid e della Fiorentina pronto a entrare in società. Zamparini gli affiderà il ruolo di vicepresidente del club con pieni poteri nell’area sportiva e tecnica. Il montenegrino, era in tribuna ieri a Marassi e ha assistito alla sconfitta dei rosanero contro il Genoa. Nei prossimi giorni, Mijatovic sarà in Sicilia per firmare il contratto e iniziare la sua nuova avventura. Da un’intervista rilasciata a Rotocalcio.org, l’attuale vicepresidente Guglielmo Micciché dichiara però di non sapere nulla: “Al momento non mi è stato comunicato nulla, ma può darsi che collaboreremo e che rimangano due vicepresidenti”. Per quanto riguarda la questione presidente, Incassato il no di Trapattoni, Zamparini potrebbe virare su Dino Zoff per quel ruolo: “Si è appena ripreso, è friulano come me ed è un buono spunto. Lo conosco benissimo, secondo me sarebbe anche felice” dichiara. Capitolo mercato. Zamparini è sicuro di se: “Vazquez non lo vendo a gennaio, a giugno vedremo. Può anche darsi che, stimando il nuovo allenatore, rimanga ancora con noi. Per informazione, vale 30 milioni. Non vado in B, è fuori discussione, penso di avere una buona squadra con gli innesti di questo gennaio; prendo 5 nuovi giocatori e spenderò una decina di milioni in tutto per salvarci”. L’intento del vulcanico presidente rosanero, è quello di dare una scossa all’ambiente per uscire dalla crisi e creare un progetto di caratura mondiale, visto l’arrivo in panchina di Schelotto che, domenica contro l’Udinese, sarà in campo a dare indicazioni ai suoi e non più in tribuna.

Leggi anche:  Probabile formazione Spezia- Juve, le scelte di Allegri
  •   
  •  
  •  
  •