Napoli Sassuolo 16 gennaio, i precedenti al San Paolo

Pubblicato il autore: Francesco Moscato Segui

sassuolo-napoli-berardi-hig
Napoli Sassuolo, domani sabato 16 gennaio al San Paolo alle ore 20.45, sarà l’anticipo serale, probabilmente la partita più  attesa della ventesima giornata del Campionato italiano di Serie A, insieme al posticipo domenicale tra Milan e Fiorentina. Certo, non è un Milan-Juve, non un derby della capitale o un derby del Sole, ma Napoli Sassuolo, è la gara tra la prima in classifica e la squadra che fino a questo momento ha fermato tutte le big o le contendenti al Tricolore che viaggiano in alta classifica. Ed il Sassuolo, per il bel gioco e gli ottimi risultati fino ad ora ottenuti, si sta giocando un posto in Europa League con squadre sulla carta più forti. Questa prima gara del girone di ritorno vedrà il Napoli già a conoscenza del risultato dell’Inter, impegnata domani pomeriggio alle 15 a Bergamo con l’Atalanta, campo non facile. Inoltre gli orobici vengono da tre sconfitte di seguito, risultati da interrompere per gli uomini di Reja.

Leggi anche:  Calendario Serie A 6° giornata: quali match su Sky e Dazn?

Napoli Sassuolo: i precedenti sorridono ai partenopei

Napoli Sassuolo in Serie A domani si incontreranno per la terza volta al San Paolo. I due precedenti vedono il pareggio per 1-1 nel campionato 2013-2014 con le reti di Dzemaili e Zaza, mentre nello scorso campionato ci fu la vittoria del Napoli per 2-0, con i gol di Zapata ed Hamsik. Il Napoli, in casa, è la squadra che nel campionato in corso ha ottenuto più punti dinanzi al proprio pubblico, e certo non vuol fermarsi qui. Il Sassuolo di Di Francesco, intanto, fuori dalle mura amiche, ha ottenuto 4 vittorie, 3 pareggi e solo tre sconfitte. Partita tutta da seguire, con gli uomini di Sarri che vorranno allungare la loro corsa, ed i neroverdi che vorranno giocare un brutto scherzo agli azzurri, come all’andata, quando si imposero tra le mura amiche. Per gli uomini di Sarri, primi in classifica, un impegno da non sottovalutare per mantenere la testa del campionato.

  •   
  •  
  •  
  •