Probabili formazioni 22esima di Serie A

Pubblicato il autore: samantacarrea Segui

Desktop10
La 22esima giornata di Serie A comincia oggi alle 15.00 con la sfida tra Carpi e Palermo al Braglia di Modena. Le due squadre, distanti solo 6 punti (la formazione di casa è a quota 18, i rosanero a 24) nelle ultime tre partite hanno portato a casa risultati diversi: la prima ha vinto con Udinese e Sampdoria, e pareggiato con l’Inter a Milano; la seconda ha pareggiato con il Frosinone, perso con il Genoa e vinto con l’Udinese in casa. Le probabili formazioni: Castori, per continuare la striscia positiva schiererà un probabile 4-4-1-1: Belec; Zaccardo, Romagnoli, Suagher, Gagliolo; Sabelli, Cofie, Bianco, Di Gaudio; Lollo; Mbakogu. Gli ospiti risponderanno con un possibile 4-3-3: Sorrentino; Struna, Goldaniga, Gonzalez, Lazaar; Hiljemark, Jajalo, Chochev; Vazquez, Gilardino, Quaison. A seguire, alle 18.00 si scontrano Atalanta e Sassuolo. La sfida, valida per il secondo anticipo, vede avversarie due formazioni distanti ancora una volta 6 punti; la squadra di casa è a quota 26, gli ospiti a 32. Reja, per affrontare questa gara, si affiderà ad un probabile 4-3-3: Sportiello; Raimondi, Toloi, Masiello, Dramé; Cigarini, De Roon, Kurtic; Gakpé, Gomez e Denis, schierato titolare per la sua ultima partita in Serie A; il giocatore, infatti, tonerà tra le file dell’Independiente. Di Francesco preparerà una formazione identica: Consigli; Vrsaljko, Cannavaro, Acerbi, Peluso; Pellegrini, Magnanelli, Duncan; Berardi, Falcinelli, Sansone. Gli anticipi si chiudono con Roma-Frosinone alle 20.45. Sperando nella prima vittoria sulla panchina giallorossa, Spalletti per la sfida casalinga potrebbe optare per un 3-4-2-1: Szczesny; Rudiger, De Rossi, Manolas; El Shaarawy, Keita, Pjanic, Maicon; Nainggolan, Salah; Dzeko. Stellone, invece, si affiderà ad un possibile 4-3-3: Leali; Rosi, Diakitè, Ajeti, Pavlovic; Sammarco, Gucher, Chibsan; Paganini, Ciofani, Dionisi.

Leggi anche:  Juventus terzultima in campionato: stasera possono divenire -10

Domani, invece, alle 12.30 si affronteranno Chievo e Juventus. Maran, con mezza squadra indisponibile, tra infortunati e squalificati, si affiderà ad un possibile 4-3-1-2: Bizzarri; Cacciatore, Dainelli, Spolli, Gobbi; Pinzi, Radovanovic, Castro; Birsa; Mpoku, Inglese. Allegri, a caccia della 12esima vittoria consecutiva, probabilmente risponderà con un 3-5-2: Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner, Khedira, Hernanes, Pogba, Alex Sandro; Dybala, Morata.

Alle 15.00 ci saranno altri cinque incroci. Il primo, quello tra Napoli ed Empoli, vede una squadra di casa pronta a conquistare la sesta vittoria consecutiva per tenersi ancora lontana dalla Juve, e un Empoli in corsa per l’Europa League. Sarri, avendo a disposizione tutti i giocatori, punterà su un 4-3-3: Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Higuain, Insigne. Giampaolo ha, al contrario dell’allenatore azzurro, qualche problema in più, poiché sono ancora indisponibili Barba e Costa per quanto riguarda la difesa. La probabile formazione dell’Empoli, quindi, è un 4-3-1-2: Skorupski; Laurini, Tonelli, Camporese, Mario Rui; Zielinski, Paredes, Buchel; Saponara; Pucciarelli, Maccarone. Il secondo incrocio è Genoa-Fiorentina. Gasperini schiererà un possibile 3-4-3: Perin; Munoz, Burdisso, Izzo; Ansaldi, Rincon, Dzemaili, Laxalt; Suso, Pavoletti, Perotti. Sousa, invece, un 3-4-2-1: Tatarusanu; Roncaglia, G. Rodriguez, Astori; Bernardeschi, Vecino, T. Costa, M. Alonso; Ilicic, Borja Valero; Kalinic. La terza sfida è tra Torino e Verona. Ventura partirà con un probabile 3-5-2: Padelli; Maksimovic, Jansson, Moretti; Zappacosta, Benassi, Gazzi, Baselli, Bruno Peres; Belotti, Immobile. Delneri risponderà con un 4-4-2: Gollini; Pisano, Moras, Helander, Albertazzi; Wszolek, Marrone, Ionita, Emanuelson; Pazzini, Toni. La penultima gara delle 15.00 è Bologna-Sampdoria. Donadoni, che ha a disposizione quasi tutta la rosa, probabilmente si affiderà ad un 4-3-3: Mirante; Rossettini, Oikonomou, Gastaldello, Masina; Taider, Diawara, Brighi; Mounier, Destro, Giaccherini. Montella punterà sullo stesso modulo degli avversari: Viviano; Pereira, Moisander, Ranocchia, Dodò; Soriano, Fernando, Barreto; Alvarez, Cassano, Correa. L’ultimo match pomeridiano è Udinese-Lazio. Colantuono si affiderà probabilmente ad un 3-5-2: Karnezis; Heurtaux, Danilo, Felipe; Edenilson, Kuzmanovic, Lodi, Kone, Ali Adnan; Thereau, Zapata. Pioli, invece, ad un 4-3-3: Berisha; Basta, Hoedt, Bisevac, Konko; Parolo, Cataldi, Milinkovic-Savic; Candreva, Matri, Keita.

Leggi anche:  Serie A: Fiorentina – Inter sarà una bomba di emozioni

images
La giornata si chiude con il derby della Madonnina tra Milan e Inter alle 20.45. È la sfida più attesa della 22esima di Serie A, che nessuna delle due formazioni è intenzionata a fallire. Mihajlovic si affiderà nuovamente al classico 4-4-2: Donnarumma; Abate, Alex, Romagnoli, Antonelli; Honda, Kucka, Montolivo, Bonaventura; Niang, Bacca. Mancini, invece, al 4-3-1-2: Handanovic; D’Ambrosio, Miranda, Murillo, Telles; Brozovic, Medel, Kondogbia; Ljajic; Icardi, Eder. È l’ottantaduesimo derby disputato tra le due formazioni e i risultati precedenti sono di: 31 vittorie per i nerazzurri, contro le 27 dei rossoneri e 23 pareggi.

  •   
  •  
  •  
  •