Roma: il lato oscuro della forza!!!

Pubblicato il autore: Giuseppe Porro Segui
2830830-topshotsOrmai, la situazione della società giallorossa sembra la parafrasi di un film della saga di “Star Wars”, con la guerra contrapposta tra la forza ed il lato oscuro della stessa. James Pallotta (che ricordiamo è il presidente) da Boston, si dice “disgustato” dopo l’ultima opaca e deludente prestazione della compagine giallorossa, e ormai è diviso da tempo da Rudi Garcia ma non prende nessuna decisione.
Il perché, sembra da ricercare nella dirigenza (Baldissoni e Sabatini su tutti) che in toto appoggia ancora il mister francese in questo agonizzante e anonimo sin qui campionato. Quindi rimane questa sorta di stallo che non porta da nessuna parte, anzi (e siamo ancora a gennaio) continua a far male alla Roma tutta.
Presidente; società; squadra e tifosi che in una sorta di complicità sembrano di fatto: tutti colpevoli! I tifosi: (che ricordiamo erano e sono un punto di forza della squadra) che ormai sono spariti dall’Olimpico, lasciando la Roma (e la Curva) in balia dei burocrati e della loro burocrazia. La squadra: molle e senz’anima, incapace di giocare per 90 minuti consecutivi con intensità e voglia agonistica. La società: Inetta e inadeguata, senza nerbo e decisione, molle al pari della squadra. Il presidente: poco presente, e quindi lontano (in tutto) dalla “romanità” giallorossa.
Però in questa sorta di “guerra stellare”, i primi (i tifosi) e l’ultimo (il presidente) risultano meno colpevoli degli altri, e sembrano divisi da un cavillo prefettizio e da frasi mal interpretate, rimanendo quelli con un unico obiettivo, ovvero restituire la Roma ad una giusta dimensione.
Sperando di vedere insieme all’Olimpico sia i tifosi che il presidente, aspettiamo con ansia decisioni imminenti dal quartier generale che riportino la situazione alla normalità, cioè veder la Roma nelle posizioni che le competono…chi vivrà vedrà!!!

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Empoli Bologna: diretta tv e streaming DAZN o Sky?
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: