Castori nel dopo partita: “Espulsione di Bianco ingiusta”

Pubblicato il autore: Eugenio Usai Segui

Foto LaPresse - Massimo Paolone28/10/2014 Carpi ( Italia)Sport CalcioCarpi - TernanaCampionato di Calcio Serie B 2014 2015 - Stadio "Sandro Cabassi"Nella foto: Fabrizio Castori Photo LaPresse - Massimo Paolone28 October 2014 Carpi ( Italy)Sport SoccerCarpi - TernanaItalian Football Championship League B 2014 2015 - "Sandro Cabassi" Stadium In the pic: Fabrizio Castori
Il Carpi, nel suo primo campionato nella massima serie, sta dando tutto per coronare il sogno di rimanere in serie e la prestazione di oggi, che ha reso dura la vita al Napoli spaccatutto di Sarri,  ne è un esempio. Se solo riuscisse a ingranare con più risultati positivi, allora sì che metterebbe nei guai le squadre genovesi che stentano nell’uscire dalla pericolosa zona calda della classifica, che comunque possiedono una rosa di gran lunga più forte del Carpi. La tosta squadra emiliana è immagine e somiglianza dell’uomo che la conduce, Fabrizio Castori, vecchio lupo di panchina, che bene o male si sta adattando bene ai ritmi della serie A, rosa permettendo. Squadra della quale ha espresso soddisfazione ai microfoni del dopopartita:  “Abbiamo comunque fatto una buona gara, i ragazzi sono stati sempre in partita anche in inferiorità numerica. Abbiamo rischiato anche di pareggiare alla fine. Non abbiamo mai abbassato la guardia, il nostro rendimento è sicuramente migliore rispetto al passato e su questo dobbiamo ripartire.” Il tecnico poi, quando si tratta di commentare la direzione di gara, fedele al suo carattere, non mostra certo di avere peli sulla lingua e ha trattenuto a stento il livore nei microfoni di Premium Calcio: “C’è stato uno scambio di persona, l’arbitro ha espulso Bianco che però non ha neanche sfiorato Insigne. Il fallo era stato di Zaccardo. È stato un errore che ci ha sconvolto, non riuscivo a crederci: l’espulsione ha rovinato la partita, potevamo fare risultato e ci stavamo anche riuscendo fino a quel momento”. Per quanto può avere ragione sull’episodio, bisogna anche contare il gol regolare annullato e il rigore negato al Napoli. Non sono mancati però i complimenti di Castori al Napoli, dicendo la sua sulla corsa scudetto: “Napoli e Juventus si giocheranno il campionato: lo scontro di sabato non cambierà totalmente le cose ma sarà importante. Io dico che gli azzurri possono spuntarla per il gioco che ha, bello ma anche efficace; faccio i migliori auguri a Sarri affinchè ce la faccia a vincere il tricolore, lo meritano sia lui che la società per come hanno costruito la squadra”. 

Non rimane che fare gli auguri a Castori per una salvezza difficile da raggiungere, ma non impossibile, considerando che la Sampdoria, distante a cinque punti dal Carpi, deve affrontare la ritrovata Roma di Spalletti, che vorrà approfittare degli scivoloni di Fiorentina ed Inter per raggiungere il terzo posto.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Milan, per gennaio Maldini vuole un vice Ibra: ecco i tre nomi sul taccuino
Tags: