Crisi Torino: a rischio la panchina di Ventura

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Crisi Torino: esonero Ventura

Il Torino ultimamente sta andando piuttosto male e dopo la sconfitta casalinga contro il Chievo di domenica scorsa si comincia a parlare di esonero per Giampiero Ventura. I granata nelle ultime cinque partite giocate hanno messo insieme tre pareggi e due sconfitte, si trovano in 12ª posizione in classifica con 28 punti e domenica prossima affronteranno il difficile impegno esterno contro il Palermo. Nell’ambiente granata si comincia già a sussurrare il nome del suo probabile sostituto che sarebbe l’allenatore della primavera Moreno Longo, tuttavia sono solamente voci di corridoio, perché Giampiero Ventura il 15 novembre 2015 ha rinnovato il contratto fino al 30 giugno 2018. L’allenatore ha anche battuto il record di presenze consecutive sulla panchina granata arrivando a 194 il 16 dicembre 2015 e superando Luigi Radice.

Leggi anche:  Torino-Entella, sarà Longo contro Giampaolo?

“Vergognatevi!” Esonero Ventura

Alla fine della partita contro il Chievo persa per 1-2 i tifosi hanno fortemente contestato la squadra, dalla curva Maratona sono partiti molti insulti all’indirizzo di Giampiero Ventura e la squadra è uscita dal campo sotto il coro di tutto lo stadio “vergognatevi”. Domani riprenderemo gli allenamenti del Torino e Ventura si giustifica dicendo che questo è il peggior momento che la sua squadra sta attraversando da cinque anni a questa parte. La sconfitta contro il Chievo ha ufficialmente aperto una nuova crisi del Torino che negli ultimi anni si era risollevato fino a raggiungere la zona Europa. Il Toro ha perso in casa contro squadre molto modeste e il calendario non è certo favorevole, perché saranno le big a dover affrontare i granata nelle prossime partite di campionato.

  •   
  •  
  •  
  •