Futuro Inter: Massimo Moratti non vuole lasciare la squadra

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Sempre più incerto il futuro societario dell’Inter di Thoir che cerca di divincolarsi da Pirelli e Massimo Moratti e che naviga veramente in acque non rassicuranti né dal punto di vista tecnico né societario. Si prospetta infatti una grandissima riduzione e la cessione di diversi punti di forza dell’attuale squadra di Mancini in caso di non qualificazione per la Champions League, ma il nodo centrale riguarda la società ancora legata al connubio formato da Pirelli e Moratti, dal quale il magnate indonesiano vuole sdoganarsi per procedere più liberamente verso i suoi obiettivi gestionali.

massimo morattiIl colpo di scena arriva però dalle parole di Massimo Moratti che promette ai tifosi nerazzurri di non voler lasciare le quote che possiede della società che ha portato ai massimi livelli mondiali e quella con Thoir rimarrà una collaborazione, anche se in minoranza, tra i due affaristi. A Il Giornale il buon Massimo rilascia infatti queste dichairazioni:

Leggi anche:  Champions League 2020/21, le probabili formazioni della quinta giornata e statistiche

“No, non ho nessuna intenzione di cedere le mie quote. Così come allo stesso tempo non avrei problemi a farlo. Le assicuro che non ci sono novità di nessun tipo, fra noi c’erano e restano stima e rispetto, ci mancherebbe. C’era un accordo che prevedeva un mio potenziale disimpegno tre anni dopo la ratifica dell’acquisto da parte di Thohir. Cioè, se volessi potrei cedere le mie quote ma, guardi, io sto bene così. Resta tutto nelle mie volontà, non si è mai parlato di obbligo. E non c’è alcun motivo per prendere una decisione. Se poi questa è una esigenza di Thohir allora la prenderemo in considerazione, ma abbiamo sempre deciso tutto assieme”.

Quel che è certo è che Thoir sta cercando un nuovo socio, possibilmente italiano e che sappia sia muoversi sul territorio che investire in maniera massiccia, per farlo potrebbe però cedere le proprie quote, e non quelle di Massimo Moratti che continuerà così a essere azionista dell’Inter, assicurando una sorta di continuità storica.

Leggi anche:  Diretta TV in chiaro? Dove vedere Borussia Mönchengladbach Inter in tv e in streaming

massimo morattiDa parte sua il magnate indonesiano oltre ad aver dato pieni poteri esecutivi a Javier Zanetti, persona degna di fiducia e che conosce bene l’ambiente, vede l’inserimento come direttore generale del londinese ex Hellas Verona Giovanni Gardini, persona di spessore e che sa muoversi sia sul mercato che nella società, cosa che sicuramente manca ai nerazzurri.

Altro nodo cruciale riguarda lo sponsor, che termina il contratto a fine anno. La Pirelli sembra intenzionata a proseguire la collaborazione con Thoir, anche se dovesse lasciare Moratti e senza Champions League. Le parole di Tronchetti Provera, amministratore delegato dello sponsor nerazzurro non lasciano infatti ombra di dubbio sulla continuazione della collaborazione tra le due società, ma tutto è in divenire e la presenza questa settimana del presidente nerazzurro a Milano scioglierà diversi nodi, tra i quali quelli riguardanti la sponsorizzazione con il noto colosso milanese e quello con la Nike, che è lo sponsor tecnico dell’Inter. Obiettivo di Thoir è quello di cercare sponsorizzazioni in Oriente, in modo da dare risalto al Brand nei mercati asiatici, di cui è grande conoscitore, parliamo della Cina, del Giappone, della Corea del Sud e naturalmente dell’Indonesia.

  •   
  •  
  •  
  •