Il Napoli ha ora più forza, consapevolezza e determinazione

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

squadra-napoli-2015-2016
In questi giorni post Juventus-Napoli le critiche per la squadra partenopea si sono sprecate: i ragazzi di Sarri sono stati accusati di mancanza di coraggio, di immaturità e di incapacità nel compiere il salto di qualità definitivo.
La realtà dei fatti però restituisce a Napoli e ai suoi tifosi certezze tutte nuove e positive: allo Juventus Stadium si è visto un Napoli che ha tenuto per gran parte della partita il pallino del gioco senza concedere nulla o quasi agli avversari.
La sconfitta è arrivata a soli due minuti dalla fine grazie ad una sfortunata deviazione di Albiol su un tiro innocuo di Zaza: se il difensore spagnolo si fosse trovato un metro più indietro, molto probabilmente ora staremmo parlando di un Napoli ancora primo che ha giocato a viso aperto la sua partita in uno Juventus Stadium tutto esaurito, considerato che entrambe le squadre si erano ormai accontentate del pareggio (emblematico l’ingresso di Alex Sandro che è andato a sostituire Dybala).
Il Napoli esce quindi paradossalmente rafforzato dalla sconfitta nello scontro diretto: può ora acquisire più consapevolezza della propria forza e grazie alla spinta dei suoi tifosi (erano in 3mila all’aeroporto ad attendere il ritorno della squadra da Torino) potrà scendere in campo con ancora più determinazione per continuare la corsa allo scudetto: se prima i giochi non erano chiusi con 2 punti di vantaggio, ora a -1 il futuro è tutto da scrivere.

Leggi anche:  Lele Adani a Napoli, in ricordo di Diego Maradona
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: