Inter in ritiro punitivo ad Appiano Gentile, parla Mancini

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Inter in ritiro punitivo ad Appiano Gentile, parla Mancini

L’Inter in ritiro punitivo ad Appiano Gentile fino alla sfida di sabato prossimo 20 febbraio contro Sampdoria valida per la 26ª giornata del campionato di serie A. La partita si giocherà alle 20:45 e Roberto Mancini non può permettersi di sbagliare dopo la sconfitta al Franchi contro la Fiorentina. La Viola si è piazzata stabilmente al terzo posto in classifica, che è una meta ambita da molte squadre tra cui  l’Inter, ma sopra di lui c’è anche la Roma che domenica ha battuto il Carpi e sul fiato dei nerazzurri soffia quello dei cugini rossoneri, che hanno sconfitto il Genoa e lunedì prossimo affronteranno il big match contro il Napoli. La sconfitta contro la Fiorentina non è andata giù alla dirigenza nerazzurra e il tecnico ha portato la squadra ad Appiano Gentile con l’intenzione di lasciarla lì per tutta la durata della preparazione della partita contro la Sampdoria. I blucerchiati sono quartultimi in classifica e l’Inter ha bisogno della vittoria per rimanere in zona Champions e riguadagnare la stima dei tifosi.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Napoli Milan streaming e diretta tv

Inter in ritiro perché Mancini vuole una squadra concentrata

Roberto Mancini ieri ha rotto il silenzio che teneva dalla sconfitta del Franchi ed ha parlato ai microfoni di Inter Channel dicendo che “bisogna tener duro e non mollare, non è finita niente ed è ancora lunghissima”. L’Inter in ritiro comunque sta passando un brutto momento e dopo aver vinto a dicembre 2015 ha raccolto nove punti in nove partite precipitando dalla vetta della classifica alla quinta posizione. Ecco il commento di Roberto Mancini da Appiano Gentile secondo la Gazzetta dello Sport: “Rimaniamo ad Appiano Gentile per poter lavorare con tranquillità senza distrazioni e avere la mente libera. Per costruire una squadra vincente come l’Inter ci vuole tempo e possono capitare anche delusioni come quelle contro Carpi e Fiorentina”.
L’Inter farà ricorso contro la squalifica di due giornate di Kondogbia per aver applaudito a lungo l’arbitro ironizzando sulle sue discutibili decisioni durante la partita contro la Fiorentina. Dal punto di vista societario sembra che le cose vadano meglio e che Pirelli abbia rinnovato il contratto. Se sabato prossimo l’Inter dovesse vincere e la combinazione di risultati delle altre squadre fosse favorevole, la conquista del terzo posto di Champions League sarebbe ancora possibile.

  •   
  •  
  •  
  •