Mancini Inter: dopo aver “fatto e disfatto” ecco le voci su un addio a fine stagione

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui

mancini
Mancini  – Inter, un rapporto giunto probabilmente ai titoli di coda. La fase calante della formazione nerazzurra, che in campionato ha perso terreno dalle prime in classifica ed è ormai quasi fuori dalla Coppa Italia, ha coinciso con una serie di episodi  ” extracalcistici” che hanno investito il tecnico Mancini  finito nelle ultime settimane sulle ” copertine” non per quanto di buono fatto con la sua Inter ma per  episodi che hanno poco a che fare con il calcio giocato. La polemica con Sarri prima, il dito medio nel derby poi, la sfuriata in diretta tv con una giornalista. Tutti episodi che hanno fatto infuriare i tifosi interisti che pretenderebbero una maggiore attenzione rivolta alla gestione della squadra. Quello attuale è un Mancini evidentemente nervoso  sul cui umore stanno influendo in negativo i risultati dei nerazzurri che stentano a ritrovare lo smalto di inizio stagione. Ed è proprio in questo contesto che potrebbe maturare entro qualche mese la scelta di prendere strade diverse. Discriminante fondamentale in questo senso saranno proprio gli ultimi tre mesi della stagione nei quali l’Inter sarà chiamata quanto meno a centrare il terzo posto, che significa qualificazione ai preliminari di Champions League. In caso contrario dalle parti di Appiano Gentile sarà difficile continuare a vedere ancora la sagoma di Roberto Mancini.  A pesare su ciò che sarà della panchina dell’Inter è anche la prospettiva di una possibile chiamata per Mancini dalla Federazione come sostituto di Antonio Conte dopo gli Europei. La  lista dei papabili sostituti di Mancini all’Inter da qui a giugno si arricchirà di nomi e “speranze”.  Dall’omonimo Roberto, Martinez attuale allenatore dell’Everton, al beniamino dei tifosi nerazzurri Diego Simeone, alle new entry Di Francesco e De Boer fino ad arrivare, immancabilmente quando si parla di Inter, a Jose Mourinho che non ha mai nascosto di essere attratto da una nuova esperienza all’Inter. Manchester United permettendo.

Leggi anche:  Isco-Inter, il padre-agente: "C'è la volontà"
  •   
  •  
  •  
  •