Marchisio ko, salterà l’Inter: pronto Hernanes

Pubblicato il autore: Alessandro Legnazzi Segui

Juventus-Chelsea
Ha destato parecchio sospetto il cambio che Max Allegri ha effettuato nell’intervallo di Juventus-Bayern Monaco, andata dei quarti di finale di Champions League: dentro Hernanes, fuori Claudio Marchisio. Il brasiliano, che gode di grande fiducia dentro l’ambiente bianconero ma non altrettanto presso i tifosi juventini, ha preso il posto del playmaker torinese con grande personalità e non lo ha fatto rimpiangere. Marchisio ha dovuto abbandonare la battaglia contro i bavaresi – e godersi la rimonta dalla panchina – per un infortunio muscolare.Gli esami strumentali effettuati questa mattina a Torino hanno escluso lesioni muscolari, e solo questa rilevazione fa tirare un profondo sospiro di sollievo ad Allegri. L’infortunio non è grave (un sovraccarico muscolare) ma costringerà Marchisio a saltare la doppia sfida con l’Inter. Entrambi i match, ravvicinati per esigenze e intasamenti di calendario, sono in programma nel giro di soli quattro giorni e coinvolgono due competizioni: il campionato e la Coppa Italia.

Leggi anche:  Telecronisti Serie A, 9.a giornata: il programma di Sky e DAZN

Il 28 febbraio la sfida più importante per Juventus e Inter, allo Stadium ci saranno in palio i tre punti: il 2 marzo a Milano, invece, il pass per Roma, la finale della coppa nazionale. I bianconeri partono con un duplice vantaggio: in Serie A sono lanciatissimi con quindici vittorie nelle ultime sedici gare (solo il Bologna ha fermato i campioni d’Italia) e vogliono tenere a distanza il Napoli, in Coppa Italia si parte dal 3-0 di fine gennaio.

Senza Marchisio, Allegri non sarà così superficiale da sottovalutare la compattezza dell’Inter. Anzi, quasi sicuramente il tecnico di Livorno varerà anche a San Siro la migliore formazione possibile. Nessun regalo, la Juventus li ha già fatti a inizio stagione.

Per la seconda volta in stagione, la Juventus dovrà fare a meno di Marchisio, fulcro del centrocampo bianconero e calciatore dall’intelligenza superiore. La prima volta fu a inizio anno, tra agosto e ottobre il numero otto saltò ben sette partite della Juventus per un infortunio agli adduttori: lì si creò il buco in classifica successivamente colmato dalle quindici vittorie di fila.

Leggi anche:  Serie A, Sassuolo Inter dove vederla in tv e streaming

Marchisio è fondamentale per la Juventus, senza di lui la manovra si fa lenta e prevedibile. Hernanes è l’unico giocatore della rosa che Allegri può impiegare al suo posto, ma devono ricorrere le dovute condizioni: Hernanes non è universale come Marchisio, sa fare tutto (dall’ala, alla mezz’ala, al trequartista) ma non bene come Claudio, e rende in una linea a quattro con le dovute coperture.

Senza Marchisio la Juventus perde qualcosa in termini di pericolosità. Ad Allegri il compito di sopperire a questa assenza pesante (ma breve) con Hernanes. La Juventus conosce a memoria più di un modulo oltre al canonico 3-5-2: dal 4-3-1-2 che ha reso famoso Max Allegri, al 4-3-3 provato a inizio anno, al 4-4-2 lucidato con Napoli e confermato contro il Bayern Monaco. Le caratteristiche dell’Inter renderanno la vita più semplice a Hernanes poiché la squadra di Mancini manda un solo centrocampista – a turno – ad aggredire il portatore di palla avversario. Marchisio rientrerà per la trasferta di Bergamo con l’Atalanta, e sicuramente non ci saranno problemi per la partita dell’anno dell’Allianz Arena in programma il prossimo 16 marzo.

  •   
  •  
  •  
  •