Roma, contro l’Empoli Totti titolare?

Pubblicato il autore: The Dude Segui

Francesco_Totti_Dichiarazioni_Lasciare_Roma_Rettifica

Totti titolare ad Empoli. Sembra un anacronismo. A distanza di una settimana circa dall’esplosione della grana Totti, che ha tenuto banco per tutto il week-end scorso (lasciando postumi almeno fino al lunedì successivo), il clamore pare finalmente essersi dissolto. Dopo giorni di tempeste si riaffaccia il sereno (o almeno così sembra…) in casa Trigoria, dove intanto il Capitano è tornato ad allenarsi. Gli addetti ai lavori giurano che in questo momento l’allarme sia rientrato, che regna un mood positivo, anche se ufficialmente la frattura tra Totti e Spalletti non si è ancora ricomposta. Livori in corso, verrebbe da dire, in casa Roma, ma nel contempo bisogna guardare avanti; e se proprio lo si deve fare per quieto vivere, allora ben venga.
E abbassare la guardia adesso sarebbe controproducente a dir poco: la Roma “vede” finalmente la Champions, reduce da 5 vittorie in serie e da una macroscopica ripresa sul piano del gioco e del morale. Neanche gli strascichi della vicenda Totti sembrano aver scalfito il morale della squadra, come denota la straripante vittoria di domenica ai danni del Palermo. Ma Spalletti, da uomo navigato qual’è, si guarda bene dal protrarre una situazione spigolosa per tutto l’ambiente, e pare stia meditando di accantonare le recenti acredini, se non in via definitiva almeno provvisoriamente, per il bene della Roma. Motivo per cui si fa largo l’ipotesi di vedere titolare sabato proprio il Pupone, nella difficile trasferta di Empoli. Già, Empoli. Una gara dal retrogusto particolare per Luciano da Certaldo, che proprio nella cittadina toscana ha dato l’addio al calcio giocato, e dove per la prima volta gli è stata affidata una panchina. Empoli, l’alfa e l’omega di Spalletti, che da quelle parti è anche nato (Certaldo, il paese natale del tecnico, dista appena 25 chilometri da Empoli). E dove lo attende un tabù da sfatare: dal Castellani, infatti, il tecnico da allenatore della Roma non è mai uscito vittorioso: nei 3 incontri precedenti, 2 volte è stato sconfitto, e una volta ha pareggiato. Ci proverà sabato sera a sovvertire quest’andazzo Luciano, magari riesumando proprio il capitano. Di sicuro con un massiccio sostegno dei tifosi di fede giallorossa. Saranno circa 5mila, infatti, i supporters della magica previsti al Castellani, cifra record che stride con il vuoto della curva (e di altri settori) che, per motivi diversi, è diventata ormai consuetudine all’Olimpico da tempi non sospetti. A livello simbolico, un impiego da titolare da parte di Totti potrebbe essere un buon viatico verso una riconciliazione tra la Roma e i propri tifosi, di cui l’ambiente ha un disperato bisogno in questo momento. Se poi arriva anche la sesta di fila, le premesse davvero non mancano perché ciò possa avvenire.
Totti titolare, quindi. ma dove potrebbe essere impiegato? Nel 4-2-3-1 varato da Spalletti nell’ultima uscita (che con tutta probabilità verrà riproposto al Castellani), il capitano potrebbe trovare spazio sulla trequarti, agendo alle spalle di Dzeko. In tal caso, il sacrificato potrebbe essere uno tra Perotti (più probabile) ed El Sharawy. D’altro canto l’idea di una convivenza Totti-Dzeko in attacco stuzzica da parecchio il tecnico, che già domenica scorsa sarebbe stato lieto di attuarla. Totti titolare a Empoli, dunque. E’ più d’una suggestione, un’idea in fieri quella di Spalletti, che ha bisogno di ritrovare l’affetto dei propri tifosi, dopo che il suo nome, annunciato domenica scorsa dagli altoparlanti dell’Olimpico, è stato subissato di fischi. E chissà che la sesta (di fila) non restituisca l’agognata festa a tutto il popolo giallorosso…

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Esonero Maran, giorni di riflessione per Preziosi: si pensa al ritorno di Nicola ed al vecchio pallino Semplici