Sassuolo-Roma 0-2: si inizia a vedere la mano di Spalletti

Pubblicato il autore: Omar Bonelli Segui

SpallettiPrimo tempo straripante della Roma che parte subito forte, meglio il tridente della Roma di quello del Sassuolo e alla prima occasione importante, passano i giallorossi con l’egiziano Salah al 11’che sfrutta un passaggio filtrante di Pjanic e dalla sua mattonella, lascia partire un tiro a giro che si va ad insaccare sul palo lungo, gol fotocopia di quello che aveva realizzato a Firenze nell’Ottobre scorso.

Porta bene a Salah il Sassuolo infatti con 3 gol in 3 partite i neroverdi sono la sua vittima preferita, pochi minuti dopo si scatena anche El Shaarawy che si invola sulla fascia e viene fermato fallosamente da Vrsaljko, l’arbitro fa proseguire ma ci stava il rigore; appena dopo la mezz’ora altra occasionissima con Maicon che parte dalla propria metà campo e ai 30 metri, duetta con Salah che lo mette davanti a Consigli, ma il brasiliano al rientro forse troppo stanco per la sgroppata, calcia clamorosamente sull’esterno della rete.

Al 37′ della prima frazione si fa vedere anche il Sassuolo con Berardi che lascia partire un bolide dai 30 metri fuori non di molto, il primo tempo si chiude con l’infortunio di De Rossi e l’entrata di Gyomber.

Secondo tempo più equilibrato con il Sassuolo che sembra più convinto, ne gode lo spettacolo con continue ripartenze e occasioni da rete da entrambe le parti; proprio del Sassuolo la prima occasione della ripresa ancora con Berardi, sinistro a giro dalla distanza e Szczesny che si salva in corner.

Azione in velocità ancora della Roma con Pjanic che innesca ancora Salah che salta facile Cannavaro, ma quando arriva davanti a Consigli, l’egiziano calcia debole; altro cambio per la Roma con uno dei migliori Pjanic, che esce al 62’e al suo posto entra Vainqueur.

La Roma sembra risentire dell’uscita del bosniaco e il Sassuolo prende coraggio, sicuramente la squadra di Di Francesco nel secondo tempo è entrata in campo con un altro piglio; poche occasioni nella parte centrale della ripresa con la Roma che sembra controllare la gara e i neroverdi che non trovano sbocchi.

Di Francesco prova la carta Falcinelli, ma per gli emiliani non sembra la serata giusta, anche se ad onor del vero stasera la Roma è in giornata di vena, altra occasione per i giallorossi stavolta con El Shaarawy, ma uno strepitoso Consigli la toglie dall’incrocio.

Il Sassuolo prova l’assalto finale mentre la Roma sembra in difficoltà, Acerbi al minuto 85′ calcia benissimo dal dischetto ma Szczesny  salva il risultato; minuto 88′ penalty per il Sassuolo, concesso per fallo di Nainggolan su Pellegrini, va sul dischetto Berardi che spreca malamente sopra la traversa.

La partita sembra finita ma riserva ancora un’emozione nel finale, con la rete del “Faraone” El Shaarawy  servito perfettamente da Perotti; azione confezionata dai due nuovi acquisti del mercato di Gennaio.

Finisce così 2-0 per la Roma contro il Sassuolo, un match spettacolare con tanta qualità in campo e tante occasioni da rete costruite; meglio la Roma che vince meritatamente la sfida del Mapei Stadium.

Si vede già la mano di mister Luciano Spalletti in questa quarta gara dal suo arrivo, una bella Roma che vince su un campo dove tutte le grandi hanno steccato; stasera è partita la rincorsa dei giallorossi verso il terzo posto.

  •   
  •  
  •  
  •