Squalificati Serie A: Tonelli paga 3 turni le sue manette

Pubblicato il autore: Linda Borgioni Segui

Tonelli-manette
La lista degli squalificati di Serie A per la 26esima giornata
è stata resa nota e l’attesa stangata per Tonelli è arrivata puntuale. Il difensore dell’Empoli paga infatti molto caro le sue manette perché il giudice sportivo gli ha inflitto ben tre turni di squalifica. Ma ricordiamo il gesto: al 38’ della sfida contro il Sassuolo, il difensore di Giampaolo è stato espulso per doppia ammonizione dall’arbitro Valeri e uscendo dal terreno di gioco ha mimato al quarto uomo le manette. La cosa non è passata di certo inosservata, tanto che a Lorenzo Tonelli sono state appunto accordate tre giornate di squalifica. Evidentemente, il giocatore dell’Empoli non aveva preso bene l’espulsione, che era arrivata a seguito di un primo cartellino rimediato per un fallo su Defrel e per un secondo giallo tirato fuori per un intervento a gamba tesa su Sansone.

Leggi anche:  Dybala si tuffa e cerca il rigore in Benevento-Juventus? La dura reazione di Ziliani su Twitter

Questa è la motivazione della squalifica inflitta a Tonelli: “doppia ammonizione per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; per avere inoltre, all’atto della consequenziale espulsione, rivolto al Quarto Ufficiale un gesto ingiurioso (“le manette”). Fatto sta che il giudice sportivo ha preso la sua decisione e Tonelli dovrà scontare tre turni di squalifica e saltare quindi Empoli-Roma, Genoa-Empoli ed Empoli-Sampdoria.

Questa la lista completa dei giocatori squalificati dal Giudice sportivo, tutti per una sola giornata: Conti (Atalanta), Missiroli (Sassuolo), Moras (Verona), Spolli (Chievo), Benassi (Torino), Brozovic (Inter), Hallfredsson (Udinese), Izzo (Genoa), Montolivo (Milan), Pinzi (Chievo) e Saponara (Empoli).

Maurizio Sarri ha invece ricevuto un’ammonizione con diffida ed ammenda di 10 mila euro “per avere, al 28° del secondo tempo, contestato platealmente l’operato arbitrale; con recidiva specifica reiterata”. Un’ammenda di 15 mila euro è stata inflitta anche all’Inter per ”avere suoi sostenitori, al 31° del primo tempo, intonato un coro insultante espressivo di discriminazione per origine territoriale” e al Napoli, sempre di 15 mila euro, per “per avere suoi sostenitori, al 31° del primo tempo, intonato un coro insultante espressivo di discriminazione per origine territoriale”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: