Lo sfogo di Totti: “Chiedo rispetto per quello che ho dato alla Roma”

Pubblicato il autore: Giovanni Cardarello Segui

totti1Francesco Totti rompe il silenzio in cui si era chiuso da tempo, e lo fa in maniera fragorosa, sfogandosi per quello che ritiene essere un trattamento ingiusto nei suoi confronti. Il Capitano giallorosso, dopo la manciata di minuti concessagli dal tecnico Luciano Spalletti in Champions League contro il Real Madrid, prende la parola per comunicare apertamente il suo stato d’animo. Chiede di “avere un po’ più di rispetto per quello che ho dato a questa Società e a questa Squadra” e rivendica  “ho messo sempre la faccia davanti a tutti“.

INTERVISTA A RAISPORT Lui, il Capitano, non ci sta a concludere una Gloriosa Carriera, tutta in maglia Giallorossa, senza chiarezza e senza un canto del cigno adeguato sullo stile del “Farewell tour” di Kobe Bryant. “Io non sto qua a dire che voglio giocare. Non l’ho mai detto a nessuno. Ma sto bene e sono a disposizione“, dice ai microfoni della RAISPORT in un’intervista che il Tg1 ha anticipato nell’edizione serale e che di sicuro farà discutere nei prossimi giorni, soprattutto dopo le frasi di Spalletti nella Conferenza Stampa pre Roma Palermo: “Considero Totti un calciatore in maniera così forte che lo valuto al pari degli altri. Però è importante che lui si senta considerato al pari degli altri, perché il nostro obiettivo sono sempre i risultati e per ottenerli io devo mettere in campo e creare un contesto di squadra“.

Leggi anche:  Serie A, probabili formazioni Sassuolo Inter: i dubbi di Conte

ROMA O RITIRO?A giugno-ha spiegato Totti- scade il contratto e valuterò qualsiasi cosa dovesse uscire, perché non riesco a stare così: sto male io e sta male la gente intorno. Forse si poteva gestire meglio la situazione, sarebbe un bene per tutti“.A giorni ci sarà l’incontro con il presidente, James Pallotta,  “ci siederemo a tavolino, io dirò la mia, lui la sua, sperando che tutti escano contenti. Io mi aspetto correttezza“.

SPALLETTI Per concludere parole importanti sul rapporto con il tecnico Luciano Spalletti, Totti lo definisce così: “Un rapporto ‘buongiorno e buonasera’. Io lo stimo sia come persona che come allenatore e alla Società ho detto di tenerlo in considerazione anche per il futuro. Ma speravo che tante cose lette sui giornali me le avesse dette in faccia“.

Leggi anche:  Morte Maradona, la poesia di Federico Buffa: "Uno così non può ricapitare mai più" (TESTO e VIDEO)

 

  •   
  •  
  •  
  •