Verso Roma-Palermo, le dichiarazioni dei protagonisti e le probabili formazioni

Pubblicato il autore: Lorenzo Matricardi Segui
Roma
Grande attesa per il posticipo serale di domenica che vedrà la Roma impegnata in casa contro il Palermo. Match particolarmente significativo per entrambe le squadre: la Roma dovrà infatti dimostrare di aver assorbito l’immeritata sconfitta rimediata mercoledì in Champions League contro il Real Madrid, mentre il Palermo – fresco dell’ennesimo cambio stagionale di allenatore che ha portato nuovamente Iachini sulla panchina rosanero – è chiamato a invertire l’andamento recente e a cercare punti preziosi per la lotta alla retrocessione. I siciliani sono infatti reduci da due pareggi e due sconfitte nelle ultime quattro partite di campionato, complice anche la singolare vicenda dell’avvicendamento Ballardini-Schelotto-Tedesco sulla panchina del presidente Zamparini. Il Palermo dovrà fare sicuramente a meno di Sorrentino e Lazaar, due assenze decisamente importanti e che potrebbero avere un peso non indifferente.

Ancora da capire il modulo scelto da Iachini; il tecnico potrebbe infatti decidere di tornare al suo affezionato 3-5-2 – grazie al quale aveva conquistato la promozione in Serie A e aveva ottenuto la salvezza la scorsa stagione – con Vazquez e Gilardino davanti, oppure mantenere il 4-3-3 proposto dai suoi predecessori e inserire Quaison nel tridente offensivo. Del match contro la Roma ha parlato proprio Gilardino, il quale ai microfoni di Sky ha dichiarato: “Con il Real Madrid ho visto una buona Roma, sono pericolosi e forti, con Spalletti sono migliorati. Hanno giocatori di qualità come Perotti ed El Shaarawy, ma noi cercheremo di fermarli. Serve un Palermo concreto, all’andata arrivò il mio primo gol ma perdemmo anche perché contro avevamo un super Gervinho. Contro i giallorossi ho fatto qualche gol, ma sarà importante la squadra e il gruppo per ottenere la salvezza. Noi siamo pronti e in settimana abbiamo lavorato bene”.

Leggi anche:  Striscione tifosi Fiorentina sotto la Fiesole: "Ora basta! Avete rotto, rispetto per la maglia" (FOTO)

Per quanto riguarda invece la Roma, la squadra di Spalletti dovrà fare a meno di Daniele De Rossi, che ha avuto una ricaduta a livello muscolare nei minuti giocati contro il Real Madrid e sarà costretto a rimanere fuori dai convocati per almeno 2 o 3 settimane. La buona notizia è invece la possibile convocazione di Kevin Strootman per la gara contro il Palermo. L’olandese sembra infatti prossimo ad uscire dal lungo calvario che lo ha afflitto negli ultimi anni e a tornare in campo per dare il suo prezioso contributo alla causa Roma. Spalletti potrebbe inoltre decidere di far rifiatare qualche giocatore leggermente affaticato dai tanti impegni recenti e in campo potrebbero dunque andare Maicon e Zukanovic sulle fasce. Quasi certo del posto da titolare è Edin Dzeko, che era partito dalla panchina in Roma-Real Madrid e che, dopo il gol segnato contro il Carpi, vuole trovare finalmente una continuità di rendimento quantomeno in campionato.

Leggi anche:  Europa League, probabili formazioni della quinta giornata

Queste dunque le probabili formazioni:

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Maicon, Manolas, Rüdiger, Zukanovic; Pjanic, Nainggolan; Salah, Perotti, El Shaarawy; Dzeko.
In panchina: De Sanctis, Lobont, Torosidis, Digne, Castan, Emerson, Florenzi, Keita, Uçan, Strootman, Iago Falque, Sadiq, Totti. All.: Spalletti

Indisponibili: De Rossi, Gyomber, Ponce.

Palermo (3-5-2): Alastra; Struna, Gonzalez, Andelkovic; Morganella, Hiljemark, Maresca, Jajalo, Rispoli; Vazquez; Gilardino.
In panchina: Posevac, Vitiello, Cristante, Pezzella, Brugman, Chochev, Cionek, Balogh, Trajkovski, Djurdjevic, Quaison, Bentivegna. All.: Iachini
Indisponibili: Sorrentino, Goldaniga, Lazaar.
  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,