Fiorentina Napoli, l’agente di Sarri: “Partita bellissima. Bisogna ripartire da qui”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

sarri 2

FIORENTINA NAPOLI. L’agente di Maurizio Sarri, Alessandro Pellegrini, è intervenuto a Radio Crc rilasciando alcune dichiarazioni all’indomani dello spettacolare pareggio per 1-1 tra Fiorentina e Napoli. Ecco le sue parole:

Ieri, tra i pareggi, è stata la partita più bella. Avrei voluto vincere volentieri senza merito contro la Fiorentina, ma è andata così e va bene lo stesso. Al di là dei palloni intercettati, la Fiorentina ha fatto circa 400 passaggi riusciti, noi almeno il doppio: lo dicono i dati. Tatarusanu ha messo in difficoltà tutti, si è  opposto con ogni mezzo che aveva. Questa, secondo me, è una partita da cui ripartire. La Fiorentina gioca bene, almeno quanto noi: in alcune fasi, forse peggio. Ma va dato merito agli avversari, altrimenti ci prendiamo in giro. Sono strafelice per come sta andando il Napoli. Il grand egioco del Napoli può portarci a raggiungere grandissimi risultati. La Fiorentina è la società in grado di creare situazioni pericolose quanto il Napoli. Siamo andati al Franchi a cercare la vittoria, non ci siamo riusciti, ma va bene ugualmente. Il Villareal non ci ha messo in difficoltà come la Fiorentina. Va fatto un grande complimento alla Fiorentina ed a Paulo Sousa: non abbiamo pareggiato contro una squadra normale, abbiamo fatto una partita stupenda. Higuain ha fatto 27 gol e mancano ancora 11 partite, se si discute un giocatore così è perdita di tempo: i numeri parlano per lui. Ha fatto un campionato straordinario. Le difese avversarie possono mettere anche tre pullman di fronte alla porta. Ieri, contro la Fiorentina, ho visto una squadra serena e motivata”.

Fiorentina-Napoli è infatti da molti considerati come la seconda partita più bella di questo campionato, dietro soltanto alla sfida d’andata del San Paolo: Napoli e Fiorentina sono due squadre molto simili tra loro, divise soltanto da 5 punti in classifica e che non rinunciano mai al loro modo di giocare portando spettacolo e divertimento in campo. Due squadre che stanno risollevando l’onore del calcio italiano nonostante le deludenti eliminazioni in Europa League seppur per mano di avversari molto validi come Villarreal e Tottenham: ora l’attenzione è tutta rivolta al campionato con 11 partite tutte da vivere.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Ibrahimovic voleva diventare il nuovo Maradona ma Adl disse no