Roma – Fiorentina: una sfida che promette spettacolo

Pubblicato il autore: Eugenio Usai Segui

Roma+v+ACF+Fiorentina+Serie+bbOubwIGZBix

Roma-Fiorentina, un anticipo che promette spettacolo con due squadre tecnicamente forti che sanno regalare un senso di beatitudine quando le si vedono giocare. Entrambe veloci e letali in attacco riescono a far segnare chiunque, non è un caso che siano le due squadre della serie A ad aver mandato più giocatori in rete (18 la Roma e 16 la Fiorentina), ed è facile prevedere che i gol pioveranno a grappoli, considerando anche che sono i primi due migliori attacchi della serie A (55 gol la Roma e 48 la Fiorentina) a pari merito delle prime due classificate Juve e Napoli.  La Roma ha certamente più prolificità nel reparto offensivo e da quando è arrivato Spalletti si è assistito alla rinascita di Salah, Dzeko ed El Shaarawy; i primi due in particolare avevano qualche problemino col gol, che adesso sembrano aver risolto con i loro 9 gol complessivi siglati nelle ultime sei partite. Non scordiamoci però della facilità con cui vanno in gol i centrocampisti della Fiorentina: Borja Valero, Tello, Ilicic e Bernardeschi è gente dallo spiccato senso del gol; non dimentichiamoci Kalinic, che anche se non ha tenuto alta la media gol mostrata nella prima parte della stagione è sempre la freccia più pericolosa dell’arco viola, come lo potrebbe essere il Dzeko visto nelle ultime due settimane per la Roma.
I giallorossi hanno il vantaggio di avere una rosa qualitativamente migliore di quella viola, in difesa soprattutto dove Manolas e Rudiger convincono sempre di più con prestazioni maiuscole, mentre la difesa della Fiorentina mostra ancora qualche incertezza; in ogni caso, la difesa giallorossa dovrà mantenere gli occhi bene aperti alle accelerazioni e ai funambolismi del talento viola Bernardeschi e i due centrali avranno vita dura con la fisicità di Kalinic. Sul piano del centrocampo i toscani non hanno molto da invidiare alla Roma, considerando che hanno un Josip Ilicic che nel tabellino marcatori ha un gol in più (10 gol) del più che ispirato Miralem Pjanic (9 gol) e che dimostra scioltezza e doti di palleggio pari a quelle del centrocampo romanista. I pronostici sono a favore della Roma, che in casa ha subito una sola sconfitta, ma non bisogna di certo dare per scontata la vittoria romanista, che potrebbe essere anche un poco distratta dall’importante sfida di martedì 8 al Bernabeu e permettere alla Fiorentina di scattare per arrivare ad un eccellente terzo posto, che però non sarà deciso da questa sicura bellissima partita.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Morte Maradona, la poesia di Federico Buffa: "Uno così non può ricapitare mai più" (TESTO e VIDEO)