Roma: il “Re” Sabatini verso il divorzio

Pubblicato il autore: Giuseppe Porro Segui
Roma
La serata di ieri sera lascia qualche rammarico (ma occhio a non farsi sentire da mister Spalletti) e qualche “strascico” che per qualcuno vorrà dire addio a fine stagione. Uno tra i “papabili” a lasciare Trigoria è proprio il direttore sportivo Walter Sabatini.
Il “Re Mida” del mercato sembra destinato a fare le valigie già da diverso tempo, ed anche se (grazie!) gli ultimi due colpi del mercato di gennaio (El Shaarawy e Perotti) hanno raddrizzato” la baracca, le strade del direttore sportivo e della società giallorossa sembrano dividersi.
Emblematiche sono state le sue parole (“se affonda Garcia affondiamo tutti”; e “scorrerà del sangue e non sarà quello del tecnico francese”) nel periodo del cambio del tecnico dove con eccessivo ritardo si è trovata la soluzione Spalletti (sembra dettata dal presidente Pallotta).
I nomi che circolano sono parecchi, ma a tal proposito circa un mese fà si è visto a Trigoria (in occasione del ritorno in campo di Kevin Strootman con la primavera) Pietro Lo Monaco (ex dirigente di Udinese; Genoa; Palermo e Catania) invitato da Federico Balzaretti (la moglie del ex terzino giallorosso, è la nipote di Lo Monaco) dove si è trattenuto per un paio d’ore. Visita di cortesia? Il dirigente si è trincerato dietro il più classico dei “no comment”.
Intanto James Pallotta è tornato a Boston lasciandosi per l’appunto qualche punto interrogativo alle spalle, tra qui quello del possibile addio al DS a fine stagione. Ieri in questa sorta di contrapposizione, Edin Dzeko “il nuovo Batistuta voluto proprio da Sabatini sembra avergli dato il colpo di grazia sbagliando l’impossibile, e facendo rimpiangere “fantasmi” come Doumbia e Destro (tutti e tre iniziano per D). Ed anche se Zlatan Ibrahimovic stavolge il bilancio di una società, sicuramente avrebbe fatto quel gol (e molti altri) risultando sicuramente il centravanti che sposta gli equilibri.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  De Ligt: "La Juve non ti chiama se non hai talento"