Roma Inter 19 marzo 2016 senza Icardi, Mancini è tranquillo

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Roma Inter 19 marzo 2016 senza Icardi, Mancini è tranquillo

Roma Inter, uno dei big match della 30ª giornata di serie A si giocherà sabato 19 marzo alle 20:45. Tra i convocati mancherà Mauro Icardi, che alla vigilia della gara ha dovuto lasciare il ritiro e rinunciare alla partenza per Roma. Icardi stava facendo allenamento differenziato questa mattina e i medici hanno deciso di non lasciarlo partire per motivi di sicurezza, facendogli fare lavoro differenziato per i prossimi due giorni ad Appiano Gentile. Roberto Mancini è tranquillo, sebbene ritenga Roma Inter una partita importantissima, non sembra preoccupato per l’assenza del numero 9 e sostiene che durante la gara possa succedere di tutto.

Roma Inter 19 marzo 2016: probabili formazioni

L’aggiornamento dell’ultima ora è l’assenza di Mauro Icardi, infortunato al ginocchio, mentre sono stati recuperati Kondogbia e Brozovic, sebbene quest’ultimo non sia al massimo della forma. Spalletti ha recuperato Rudiger, Strootman e Castan, ma rimangono ancora dei dubbi per la condizione fisica di Gyomber.

Roma (4-2-3-1): Szczesny; Florenzi, Zukanovic, Manolas, Digne; Pjanic, Nainggolan; Salah, Perotti, El Shaarawy; Dzeko. A disp.: De Sanctis, Rüdiger, Emerson, Torosidis, Castan, Maicon, Keita, Strootman, Vainqueur, De Rossi, Iago Falque, Totti. All.: Spalletti. Squalificati: nessuno. Indisponibili: Ponce, Gyomber.
Inter (4-2-3-1): Handanovic; Nagatomo, Miranda, Murillo, D’Ambrosio; Medel, Kondogbia; Brozovic, Ljajic, Perisic; Eder. A disp.: Carrizo, Berni, Santon, Juan Jesus, Telles, Gnoukouri, Felipe Melo, Biabiany, Manaj. All.: Mancini. Squalificati: Palacio (1). Indisponibili: Jovetic, Icardi.

Roma Inter 19 marzo 2016: le dichiarazioni di Romerto Mancini

Ecco una parte dell’intervista di Roberto Mancini alla vigilia di Roma Inter 19 marzo 2016, ore 20:45 stadio Olimpico, riportata dal quotidiano La Gazzetta dello Sport. “La Roma è partita per vincere il campionato, assieme a Juve e Napoli era fra le più forti; adesso ha recuperato, ha dei valori, gioca da anni con quasi gli stessi uomini. Ma dentro una partita può succedere di tutto, a prescindere chi sia più forte o no”. Riguardo a Kondogbia, sembra che stia bene e “verrà a Roma poi vediamo se utilizzarlo o meno. Brozovic ha detto che ha un po’ male la testa, gli ho detto che almeno ce l’ha ma sta abbastanza bene. Eder? Da quando è arrivato ha sempre giocato bene, sa come ci si muove, l’unica sfortuna è che non ha ancora fatto gol, e non ho capito le critiche nei suoi confronti”. Il mister ha parlato anche del suo contratto. “Contratto in scadenza? No, non è un problema. Le vecchie partite con la Roma? Tutte gare da ricordare, domani ci ritroviamo di nuovo, spero che è che il risultato sia lo stesso”.

  •   
  •  
  •  
  •