Roma-Inter lancia la volata per il terzo posto

Pubblicato il autore: Alessandro Cipolla Segui

terzo_posto

Non sono mancate di certo le sorprese e le grandi rimonte fino a questo punto del nostro campionato di Serie A. A partire da un inizio catastrofico della Juventus che si trovava in fondo alla classifica e che invece ora sembra avviata di nuovo a vincere lo scudetto, ad un’Inter che sembrava rinata e regnava solitaria in testa alla classifica fino alla Roma che in tanti davano per bollita a dicembre ed invece ora sembra essere la favorita per il terzo posto ma non solo.

In questo momento, la corsa scudetto vede impegnate Juventus e Napoli, servirebbe un miracolo alla Roma per rientrare in gioco,  mentre la corsa per il terzo posto ed un eventuale posto in Champions League, vede molte più concorrenti. Infatti oltre i giallorossi anche la Fiorentina, l’Inter ed il Milan vogliono portarsi a casa la possibilità di giocarsi il prossimo agosto l’accesso alla Champions League.

Leggi anche:  Formazioni ufficiali Genoa Cagliari, ecco le scelte di Ballardini e Di Francesco

Il clima a Roma e Firenze

A Roma si respira un bel clima finalmente. Difatti, dopo che i giallorossi hanno festeggiato il capodanno Piper o in qualsiasi altro posto chic della capitale, sono tornati ad essere una vera forza in grado di contrastare chiunque. Il merito di tutto ciò è sicuramente di Spalletti che, dopo aver sostituito in panchina Rudi Garcia, in campionato ha inanellato una striscia di vittorie che ne fanno al momento la squadra più in forma del campionato. Ora ecco sabato l’Inter all’Olimpico in una gara che potrà dire molto. In caso di successo infatti i giallorossi toglierebbero dalla lotta definitivamente con ogni probabilità il biscione iniziando a puntare le prime due posizioni.

A Firenze invece le cose non vanno molto bene da un po’. La Fiorentina infatti ha iniziato splendidamente il campionato, piazzandosi in testa alla classifica per qualche giornata. Dopodiché ha iniziato a subire dei cali di gioco. Sono iniziati ad arrivare dei pareggi e delle sconfitte che hanno portato la squadra di Firenze ad essere sorpassata da Juventus, Napoli e Roma.

Leggi anche:  Zazzaroni: “Destabilizzare l'Inter? È in difficoltà e lo capisco”

L’uscita in Europa League ha destabilizzato ancora più l’ambiente e ora Paulo Sousa, il tecnico dei viola, dovrà cercare di puntare il tutto sul terzo posto. Non avendo più impegni europei, potrà sicuramente concentrarsi esclusivamente sul campionato. Il pareggio acciuffato dal Verona in extremis ha fatto scivolare i viola a -5 dalla Roma, ora può approfittare dello scontro dell’Olimpico per rifarsi sotto in un eventuale risultato favorevole, ma prima c’è da vincere a Frosinone su un campo dove i ciociari, avvelenati dalla beffa finale di Carpi, non hanno regalato niente a nessuno. Ultima spiaggia praticamente per l’Inter alla quale potrebbe andar bene anche un pareggio in casa della Roma. I nerazzurri poi dovranno fare a meno del bomber Icardi, ma la squadra di Mancini ha dimostrato nel ritorno di Coppa Italia di poter far bene anche senza un centravanti di ruolo. L’importante sarà non ripetere l’atteggiamento rinunciatario visto nello socntro contri i bianconeri di campionato dove l’Inter non ha mai tirato in porta. Ad undici punti il Milan ormai è aggrappato solo alla matematica, difficile un exploit dei rossoneri che invece sembrano puntare tutto sulla finale di Coppa Italia, per la delusione di patron Berlusconi molto scontento per quest’altra stagione incolore.

  •   
  •  
  •  
  •