Roma-Inter, precedenti e statistiche con l’arbitro Orsato

Pubblicato il autore: Veronica Sgaramella Segui

Roma-Inter
Sabato alle ore 20:45 andrà in scena allo stadio Olimpico il big match Roma-Inter, valido per la trentesima giornata della Serie A, sotto la guida di Daniele Orsato. L’arbitro di Montecchio Maggiore si troverà a dirigere per la quarta volta un confronto tra le due squadre, attualmente in competizione per il terzo posto. Sebbene fino a qualche tempo fa, l’Inter di Mancini vantava il primato in classifica, la Roma guidata da Spalletti, grazie ad una notevole ripresa nonché otto vittorie consecutive, è riuscita a recuperare posizioni sia sui rivali nerazzurri che sulla Fiorentina, anch’essa in lizza per il medesimo obiettivo-champions.

Dopo aver affrontato con successo (appena due giornate fa) proprio il big match casalingo contro i viola, i giallorossi sono adesso chiamati a replicare l’esito positivo dell’ennesima sfida importante prevista, in modo da preservare il terzo posto e sperare nel recupero del secondo, ancora detenuto dal Napoli di Sarri. Roma e Inter, al momento separate da cinque punti in classifica, nei precedenti quattro incontri disputati tra campionato e Coppa Italia (uno allo stadio Olimpico e tre al Meazza) sotto la direzione di Daniele Orsato, ne sono uscite con due pareggi e due vittorie a favore del club milanese.

Delle diciannove partire dell’AS Roma arbitrare da Orsato nell’arco della sua carriera fino ad ora, il club capitolino ne ha vinte otto, l’ultima contro la Fiorentina nella trasferta dello scorso 25 ottobre, terminata 1-2 dopo le reti realizzate nella ripresa da Babacar, Salah (in seguito espulso per proteste) e Gervinho nel primo tempo. Il numero di pareggi ottenuti dalla Roma con il direttore di gara classe ’75, ammontano nuovamente ad otto, mentre le sconfitte a tre. Per quanto riguarda l’Inter, Orsato in venti occasioni in passato è stato il direttore di gara designato e il bilancio attuale corrisponde a dieci vittorie, cinque sconfitte e altrettanti pareggi. L’ultimo successo dei nerazzurri decretato da un suo triplice fischio, risale alla sfida affrontata in casa proprio contro la Roma lo scorso 25 aprile 2015.

Fino ad ora, l’arbitro della sezione di Schio è stato attivo per dieci stagioni in ben 157 incontri e recentemente ha così descritto se stesso e il suo lavoro a LaGazzettaDelloSport: “Dicono che sono bravo ma permaloso e penso che in parte sia vero. Solo poco tempo fa mi capitava di “perseguitare” un giocatore reo di protestare eccessivamente o di commettere falli cattivi. Nella vita quotidiana invece sono una persona mite. Col tempo sono diventato più tollerante ma credo di poter migliorare sotto alcuni aspetti, l’importante è non considerarsi mai arrivato. Citando Pierluigi Collina, «la partita più importante è sempre la prossima».” I giallorossi dovranno dunque sperare che l’imminente “prossima gara” di Orsato, possa aumentare le statistiche in proprio favore, raggiungendo sotto la sua guida quota nove vittorie, che coinciderebbero inoltre con quelle consecutive ottenute dopo il ritorno di Luciano Spalletti. Un altro dato curioso relativo al direttore di gara di Schio e al club capitolino riguarda infine l’ultimo Roma-Milan che, nel caso di Rudi Garcia, è stato anche l’ultimo match vissuto in Serie A da allenatore sulla panchina giallorossa.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,