Sassuolo Milan, le ultime sulla formazione rossonera

Pubblicato il autore: Gianluca Cedolin Segui

Sassuolo Milan
Dopo aver conquistato la finale di Coppa Italia senza troppi patemi grazie alla manita rifilata all’Alessandria, il Milan torna a concentrarsi sul campionato e su quella rimonta al terzo posto che fino a un mese e mezzo fa sembrava impossibile. Imbattuti nel girone di ritorno (dove hanno vinto contro Fiorentina e Inter e pareggiato a Napoli) i rossoneri sono attesi da una trasferta difficile contro un Sassuolo che ha appena vinto all’Olimpico di Roma contro la Lazio, confermandosi come settima forza del campionato. Tra l’altro il Milan non ha mai vinto sul campo dei neroverdi, anzi ha perso due volte su due: nel 2013/2014 il Sassuolo si impose per 4-3 grazie al poker di Berardi, partita fatale a Massimiliano Allegri che fu esonerato. Lo scorso anno invece gli emiliani vinsero 3-2, spedendo all’inferno i Diavoli di Pippo Inzaghi. All’andata a San Siro invece in questo campionato i rossoneri si erano imposti per 2-1 con le reti di Bacca (su rigore) e di Luiz Adriano di testa, mentre per il Sassuolo aveva timbrato il cartellino il solito Berardi, che quando vede rossonero si scatena.
Sicuramente erano due Milan diversi rispetto a quello che da ormai due mesi scende in campo solido e determinato, ma anche il Sassuolo ha dimostrato di essere cresciuta ulteriormente e di essere ormai una certezza nella nostra Serie A.

Leggi anche:  Dove vedere Genoa Parma streaming e diretta Tv Serie A

I rossoneri si preparano a questo Sassuolo Milan con qualche giocatore acciaccato e con dei conseguenti problemini di formazione. Ai box ovviamente c’è M’Baye Niang, che dopo lo sfortunato incidente d’auto dovrà stare fermo circa due mesi (per lui si teme che la stagione sia finita). Un’altra assenza importante per domenica è quella di Riccardo Montolivo, tornato su ottimi livelli nella direzione del centrocampo rossonero e primo in Europa nella classifica dei palloni recuperati. Il capitano del Milan è alle prese con una tendinopatia sulla stessa gamba che si era rotto prima del mondiale brasiliano, e dopo aver saltato la partita contro il Torino non è stato convocato neanche per questa. Al suo posto giocherà Andrea Bertolacci, chiamato ancora una volta a dimostrare il suo valore dopo diverse prove incolori. Al suo fianco ci sarà invece sempre Kucka, anche in Coppa Italia apparso uno dei più in palla nonostante i soli 45 minuti giocati.

Leggi anche:  Calciomercato Milan, per gennaio Maldini vuole un vice Ibra: ecco i tre nomi sul taccuino

Se in difesa sono tutti disponibili a parte lo squalificato Abate (che verrà rimpiazzato da De Sciglio) e l’unico nodo da scogliere è chi tra i tre centrali giocherà, favoriti Zapata e Romagnoli con Alex in panchina, in attacco Mihajlovic ha gli uomini contati. Oltre a Niang infatti continua ad avere problemi fisici Luiz Adriano, non convocato per la trasferta emiliana a causa di un fastidio muscolare. Il tecnico serbo per affiancare Bacca quasi sicuramente si affiderà a Mario Balotelli, dal quale tutti si aspettano gol ma soprattutto voglia di giocare e di sacrificarsi. A partita in corso è pronto Menez, tornato al gol contro l’Alessandria ma ancora non al top della forma.

Questa potrebbe essere quindi la formazione rossonera in Sassuolo Milan (domenica 6 marzo ore 15 al Mapei Stadium, Reggio Emilia):
Milan (4-4-2): Donnarumma; De Sciglio, Zapata, Romagnoli, Antonelli; Honda, Bertolacci, Kucka, Bonaventura; Balotelli, Bacca. All.: Mihajlovic.

  •   
  •  
  •  
  •