Serie A: Empoli-Sampdoria 1-1

Pubblicato il autore: antoniopilato Segui

giampaolo

Si è concluso con il punteggio di 1-1 il secondo anticipo della ventinovesima giornata del campionato di Serie A tra Empoli e Sampdoria.
Risultato tutto sommato giusto allo stadio Carlo Castellani, che permette ad entrambe di avvicinarsi ulteriormente alla salvezza. I toscani con questo punto interrompono una serie di quattro sconfitte consecutive e tengono a distanza di tre punti i blucerchiati (35 a 32).
Gli uomini di mister Vincenzo Montella dal canto loro, mancano l’appuntamento con il terzo successo in altrettante gare, ma possono ritenersi soddisfatti sia per aver conquistato il terzo risultato utile di fila sia per il margine incoraggiante sul Frosinone terzultimo (al momento +6).
Per quanto concerne il match, dopo una prima fase di studio i padroni di casa iniziano a macinare gioco e a costruire occasioni e sfiorano il vantaggio prima con Maccarone e poi con Pucciarelli (palo dai 25 metri). La Samp esce alla distanza e a pochi minuti dall’intervallo colpisce con un tiro in diagonale di Quagliarella deviato da Laurini. Da sottolineare l’ottimo assist filtrante di Antonio Cassano, per il resto apparso un po’ in ombra.
La seconda frazione si apre con i genovesi più pimpanti, che però calano alla distanza e subiscono anche la reazione di carattere della formazione di Marco Giampaolo. Mchedlidze alla mezz’ora va vicino all’1-1 su cross del sempre dinamico Pucciarelli e poco dopo Laurini (al primo centro in carriera) svetta più in alto di Cassani su cross di Mario Rui e batte imparabilmente Viviano.
Dunque un risultato che soddisfa un po’ tutti e a tal proposito ecco le dichiarazioni dei due tecnici. “Non è facile esprimersi dopo quattro sconfitte consecutive, perché non c’è la giusta serenità. Oggi siamo partiti bene e abbiamo avuto le occasioni per vincere, ma dopo il gol abbiamo accusato un duro colpo a livello psicologico. Per fortuna i miei ragazzi alla fine sono riusciti a raddrizzarla”. Queste le parole di Giampaolo nel post gara.
Montella invece ribatte così: “Credo che sia stata una partita ben giocata da parte di entrambe, anche se abbiamo sofferto un po’ troppo nel primo tempo ritengo che il risultato sia giusto, dispiace perché con un pizzico di cinismo in più avremmo potuto vincere”.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Il procuratore Giovanni Branchini su Cutrone: "A Firenze lo stanno trattando male"