Serie A: risultati, classifica squadre e marcatori dopo 30 turni. Il programma della 31esima giornata

Pubblicato il autore: alessandro oricchio Segui

serie-a

Si è conclusa la 30esima giornata di Serie A, con poche sorprese nei risultati delle partite in programma. Negli anticipi di sabato pareggio a reti inviolate tra Empoli e Palermo, mentre è terminata 1-1 la sfida tra la Roma e l’Inter per effetto delle reti di Perisic e Nainggolan. Con il pareggio della Fiorentina sul campo del Frosinone rimane invariata la situazione nella lotta per il terzo posto, con i giallorossi di Spalletti ancora in vantaggio di cinque lunghezze sulle inseguitrici.

Colpaccio del Chievo Verona che ha espugnato il campo della Sampdoria con un gol di Meggiorini, mentre vincono Juventus e Napoli. I bianconeri di Allegri si aggiudicano il derby della Mole con un perentorio 1-4 e rimangono saldamente in testa alla classifica: decisivi i gol di Pogba e Khedira e la doppietta di Morata, subentrato all’infortunato Dybala. Non molla un centimetro il Napoli, vittorioso al San Paolo contro il Genoa: nonostante lo svantaggio iniziale i partenopei sono riusciti a ribaltare il risultato con una doppietta del solito Higuain, arrivato a 29 centri stagionali in Serie A e sempre in testa nella classifica marcatori, e al gol nel finale di El Kaddouri.

Successo importante del Carpi che ha superato il Verona per 2 reti a 1: il vantaggio iniziale firmato da Di Gaudio viene pareggiato dal gol di Ionita, ma poi è Kevin Lasagna a regalare tre punti preziosissimi alla squadra di Castori che, momentaneamente, occupa il quart’ultimo posto in classifica che significherebbe salvezza. Si dividono la posta in palio Sassuolo e Udinese, match terminato sull’1-1: alla rete friulana di Duvan Zapata ha risposto quella casalinga di Matteo Politano. Nel posticipo serale ancora un pareggio tra Milan e Lazio, con i biancocelesti che si erano portati in vantaggio con Parolo, ripresi però dopo pochi minuti da un gol di Bacca.

In classifica squadre della Serie A la Juventus rimane saldamente al comando con 70 punti, segue il Napoli a 3 lunghezze di distacco. Perde terreno la Roma, distanziata di 10 punti, ma sempre davanti a Inter e Fiorentina, che lottano insieme ai capitolini per aggiudicarsi la terza posizione in classifica. In coda sempre ultimo il Verona, mentre si accende la lotta per non retrocedere, con Frosinone, Palermo, Carpi e Udinese distanziate di una manciata di punti.

RISULTATI E MARCATORI DELLE PARTITE

EMPOLI-PALERMO 0-0

ROMA-INTER 1-1  53′ Perisic (I), 83′ Nainggolan (R)

ATALANTA-BOLOGNA 2-0 27′ Gomez (A), 45′ Diamanti (B)

FROSINONE-FIORENTINA 0-0

SAMPDORIA-CHIEVO 0-1 24′ Meggiorini (C)

SASSUOLO-UDINESE 1-1  8′ Zapata (U), 64′ Politano (S)

TORINO-JUVENTUS 1-4 33′ Pogba (J), 42′ Khedira (J), 48′ Belotti (T), 63′, 77′ Morata (J)

VERONA-CARPI 1-2 42′ Di Gaudio (C), 63′ Ionita (V), 66′ Lasagna (C)

NAPOLI-GENOA 3-1 10′ Rincon (G), 51′, 81′ Higuain (N), 91′ El Kaddouri (N)

MILAN-LAZIO 1-1 8′ Parolo (L), 15′ Bacca (M)

CLASSIFICA SQUADRE SERIE A: Juventus 70, Napoli 67, Roma 60, Inter 55, Fiorentina 55, Milan 49, Sassuolo 45, Lazio 42, Chievo 38, Bologna 36, Empoli 36, Genoa 34, Torino 33, Atalanta 33, Sampdoria 32, Udinese 31, Carpi 28, Palermo 28, Frosinone 27, Verona 19.

CLASSIFICA MARCATORI SERIE A

1) Gonzalo Higuain 29 gol
2) Carlos Bacca, Paulo Dybala 14 gol
3) Mauro Icardi, Nikola Kalinic, Eder 12 gol
4) Mohamed Salah, Massimo Maccarone, Lorenzo Insigne, Joseph Ilicic 11 gol
5) Leonardo Pavoletti 10 gol
6) Miralem Pjanic 9 gol
7) Soriano, Dionisi, Therau, Paloschi, Quagliarella, Belotti, Ciofani, Destro 8 gol
8) Defrel, Gilardino, Dzeko, Candreva 7 gol
9) Florenzi, Gervinho, F. Anderson, Mandzukic, Muriel, D.Zapata, Gomez, Perisic, Bonaventura, Giaccherini, Pogba, Morata, Berardi 6 gol

PROSSIMO TURNO SERIE A

2 aprile ore 18:00 Carpi-Sassuolo
2 aprile ore 20:45 Juventus-Empoli

3 aprile ore 12:30 Udinese-Napoli
3 aprile ore 15:00 Genoa-Frosinone
3 aprile ore 15:00 Atalanta-Milan
3 aprile ore 15:00 Chievo-Palermo
3 aprile ore 15:00 Lazio-Roma
3 aprile ore 15:00 Fiorentina-Sampdoria
3 aprile ore 20:45 Inter-Torino
4 aprile ore 20:45 Bologna-Verona

 

  •   
  •  
  •  
  •