Torino Juventus Ventura: “Sostenete la squadra, non fischiate i ragazzi”

Pubblicato il autore: Al Rey Segui

Torino Juventus Ventura: “Non siamo brocchi”

Il clima che si respira tra i granata in vista del derby della Mole che si giocherà il 20 marzo prossimo per la 30ª giornata di serie A è positivo. L’allenamento di ieri in Sisport è stato a porte aperte, giornalisti e tifosi hanno potuto parlare sia con il dirigente sportivo Gianluca Petrachi che con l’allenatore Giampiero Ventura. I tifosi si sono fatti sentire con qualche urlo di disappunto, chiedendo alla squadra di svegliarsi e lanciando alcuni fischi. L’atmosfera è comunque positiva, perché ora come ora c’è bisogno di rimanere tutti uniti a sostenere il Torino, la partita contro la Juventus è fondamentale per salvare la stagione, iniziata nel migliore dei modi e andata in declino fino a far precipitare la squadra in 13ª posizione a 20 punti di distanza dalla zona Europa e 7 dalla zona retrocessione. Torino Juventus, Ventura dovrà fare l’impossibile per strappare punti e possibilmente vincere il derby, che è sempre un caso a sé anche se le due squadre, come in questo caso, sono separate da un divario tecnico e di classifica immenso: Juventus primo posto a 67 punti, Torino 13º posto a 33 punti.

Torino Juventus, Ventura: “In squadra non abbiamo dei brocchi”

Torino Juventus, Ventura ha parlato ieri ai microfoni dei giornalisti ed ecco una parte della sua intervista riportata dal quotidiano sportivo Tuttosport. “In quattro anni abbiamo fatto moltissimo, non buttiamo via tutto questo lavoro. Per colmare il gap con le big e tentare di qualificarci con l’Europa, il club deve investire sui giovani. Se ne cedi uno a tanto, ne prendi 4 sperando che due o tre escano fuori, e così a rotazione. Così puoi davvero arrivare a giocarti l’Europa sempre. Ma serve lo zoccolo duro: non bisogna lasciar andare giocatori come Vives o Moretti che aiutano i giovani. Benassi, per esempio, è cresciuto tantissimo e magari andrà in Nazionale. E Belotti farà i Mondiali. Chiedo unità, da qui fino al 15 maggio. In squadra non abbiamo dei brocchi, faremo di tutto, già da domenica nel derby, ma se arriviamo con questo stato d’animo sarà difficile. Sostenete la squadra, non fischiate i ragazzi. Se volete contestare contestate il sottoscritto. Poi, dopo, effettueremo tutte le valutazioni del caso: se ci sarà da cambiare qualche giocatore, o l’allenatore stesso. Io ho ancora due anni di contratto, ma non ha senso che rimanga se non si porta avanti il discorso e se non c’è l’accordo di tutto il popolo granata per portare avanti questo discorso”.

Torino Juventus, Ventura si gioca la stagione

Il 20 marzo 2016 alle 15:00 per la 30ª giornata del campionato di serie A si giocherà allo stadio Olimpico Torino Juventus, Ventura è consapevole che questa sarà una partita importantissima, anche in vista dei prossimi impegni che dovrà affrontare il Torino in campionato. Dopo la Juventus in casa, i granata andranno a San siro a trovare l’Inter e la settimana seguente riceveranno l’Atalanta. Il 16 aprile andranno a Bologna e la settimana successiva allo stadio Olimpico incontreranno la Roma. Dopo due gare altrettanto ostiche contro Sassuolo ed Udinese, la penultima giornata di campionato riceveranno il Napoli e il 15 maggio 2016 andranno ad Empoli. Un calendario tutt’altro che semplice e la vittoria di domenica prossima contro la Juventus caricherebbe tutto l’ambiente facilitando il prosieguo del campionato.

  •   
  •  
  •  
  •