Volata scudetto e lotta per il terzo posto: tutto ancora in gioco!

Pubblicato il autore: Emiliano Rota Segui

Il weekend calcistico di Serie A non ha portato grandi cambiamenti nelle prime posizioni della classifica. La Juventus mantiene la vetta grazie al successo nel derby della Mole contro il Torino, seppur condito da infinite proteste da parte dei granata che recriminano per un gol regolare non convalidato a Maxi Lopez che avrebbe portato la sfida sul 2-2. Inoltre mancherebbe una espulsione per i bianconeri che avrebbe cambiato del tutto il match, terminato invece 4-1 per la capolista.Il Napoli mantiene il ritmo battendo 3-1 il Genoa in rimonta, trascinato dal solito fenomenale Higuain che con la sua doppietta ribalta l’1-0 del primo tempo firmato Rincon. Il 3-1 arriva nel finale con El Kaddouri su assist di Gabbiani (in fuorigioco). La distanza tra le due resta sempre di 3 punti mantenendo viva la lotta scudetto.Perde invece terreno la Roma che dopo 8 vittorie consecutive viene stoppata dall’Inter all’Olimpico e da uno Dzeko ancora una volta incommentabile, nonostante l’assist fortuito per il gol di Nainggolan. La partita che ha visto certamente migliori i giallorossi, nonostante una ottima Inter, è terminata 1-1, mantenendo invariato il distacco tra i giallorossi e i nerazzurri di 5 punti. Si ferma così la rimonta della Roma al secondo posto che dista ora ben 7 punti e che forse, soprattutto per il ritmo altissimo mantenuto dalle avversarie davanti, sembra quasi inarrivabile. Fortunatamente per i giallorossi la Fiorentina non approfitta di questo passo falso e non riesce ad espugnare il fortino del Matusa di Frosinone non andando oltre lo 0-0 con i laziali. I viola hanno rischiato anche di capitolare nel finale quando i “canarini” attaccando a pieno regime hanno rischiato di segnare il gol vittoria colpendo anche una traversa con Kragl.Alla luce dei risultati di questa giornata la classifica vede la Juventus a 70 punti, seguita dal Napoli a 67, poi Roma 60 e Fiorentina e Inter a 55. Fondamentale sarà la condizione delle squadre dopo la pausa per le Nazionali, in vista delle 8 conclusive giornate fino al 15 maggio. La Roma avrà il calendario più difficile delle 5 e si troverà subito a fare i conti col derby nella prossima giornata e dovrà affrontare soprattutto il Napoli ma anche il Milan, contornate da match con altre avversarie abbastanza ostiche come Genoa o Bologna. La lotta per il secondo posto potrebbe ancora essere aperta, ma se il Napoli e soprattutto Higuain continueranno a vincerle tutte i giallorossi dovranno solo guardarsi dietro da Fiorentina e Inter che non mollano fino all’ultimo.Nonostante l’impressionante ruolino di marcia della Juventus la distanza con i partenopei resta di soli 3 punti e quindi i campani possono ancora sognare in grande, ma può una squadra che dipende quasi del tutto dal suo bomber, resistere fino all’ultimo a questi ritmi? Il Pipita è arrivato a ben 29 gol in campionato puntando la Scarpa d’oro di cannoniere d’Europa, ma se dovrà avere una flessione nelle prossime giornate sarà veramente dura per il Napoli non perdere terreno dai campioni d’Italia. Per ora il campionato si prende una pausa, appuntamento a sabato 2 Aprile con la 31esima giornata che per le prime 5 vedrà contrapporsi JuventusEmpoli, UdineseNapoli, LazioRoma, FiorentinaSampdoria e InterTorino.

Leggi anche:  Designazioni arbitrali Serie A - 10° Giornata

C_29_articolo_1092410_lstParagrafi_paragrafo_0_upiImgParFull

  •   
  •  
  •  
  •