Chiellini “rinvia” le polemiche: “Arbitri pro Juve? Tutte chiacchiere”

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
serie a juve chiellini
Nessuna storia. La Juventus è la più forte sul campo e lo ha dimostrato in Italia negli ultimi anni. Parole forti quelle rilasciate ieri dal difensore della formazione bianconera e della Nazionale azzurra Giorgio Chiellini che ai microfoni di Sportmediaset ha voluto, ancora una volta, sgomberare ogni dubbio su possibili aiuti arbitrali a favore della Juventus. Chiellini, fermo dallo scorso mese di febbraio per un infortunio muscolare ma che è pronto a vivere da protagonista il rush finale per la conquista dello scudetto, ha bollato come chiacchiere tutto il turbillon di polemiche che è stato sollevato nelle ultime settimane contro i presunti favori arbitrali ricevuti dalla Juventus, specialmente dopo i fatti dell’ultimo derby contro il Torino.  Se quindi per Buffon, altra bandiera della Juventus vincente degli ultimi anni e non solo, i sospetti sulla limpidezza dei successi bianconeri delle ultime stagioni sono soltanto ” gli alibi dei perdenti” secondo Chiellini le polemiche arbitrali servono soltanto ad alimentare il dibattito mediatico ma non corrispondono a quanto invece il campo dimostra domenica dopo domenica respingendo le accuse di quanti invece vedrebbero negli ultimi accadimenti la conferma di una classe arbitrale accondiscendente con la formazione bianconera.

Le dichiarazioni di Giorgio Chiellini:

“Le polemiche su possibili aiuti arbitrali a favore della Juventus sono solo chiacchiere per vendere i giornali e alimentare le trasmissioni televisive  . La Juve ha dimostrato di essere la più forte in campo e di meritare la vetta della classifica. A noi non cambia assolutamente niente, noi pensiamo a giocare – ha aggiunto – Veniamo da un periodo straordinario. Dietro però abbiamo degli avversari che non mollano”.

 

Per dovere di cronaca bisogna dire anche che ad alimentare le discussioni mediatiche sono state anche alcune prese di posizione di alcuni dirigenti della Juventus dopo aver ricevuto qualche arbitraggio discutibile come ad esempio nella gara di ritorno degli ottavi di Champions League contro il Bayern Monaco. Quindi le chiacchiere da ” bar” , nel bene o nel male, vengono create un po da tutti a seconda delle circostanze e degli eventi. Non è soltanto una prerogativa di qualche squadra o di qualche dirigente ma è, purtroppo, l’atteggiamento tipico italiano dei ” perdenti”.

Chiellini nel corso della sua intervista ha parlato anche del momento decisivo del campionato che vede Juventus e Napoli in lotta per la conquista dello scudetto. Una lotta che, secondo il difensore bianconero, potrebbe decidersi entro la fine del mese di aprile.
“Gli avversari non mollano, sta a noi tenerli più distanti possibile. Lo scudetto si deciderà verosimilmente tardi, dopo il weekend del 24-25 aprile, quando noi andremo a Firenze e il Napoli farà visita alla Roma. Allora sì, avremo dei risultati quasi definitivi”.
Il prossimo incontro della Juventus vedrà di fronte i bianconeri contro l’Empoli, squadra che dopo un avvio convincente di stagione negli ultimi mesi ha rallentato la sua corsa avendo quasi  raggiunto ormai la quota salvezza. Contro i toscani proprio Giorgio Chiellini potrebbe fare il suo rientro in campo dopo due mesi di calvario legati ad un infortunio al polpaccio e fare coppia al centro della difesa con l’ex di giornata Rugani.
  •   
  •  
  •  
  •