Crisi Milan: Brocchi già sulla graticola. E si ripensa a Mihajlovic

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado Segui
mihajlovicTre partite. Una vittoria, un pareggio ed una sconfitta. E’ questo lo score del nuovo tecnico del Milan Cristian Brocchi nelle sue prime tre uscite ufficiali alla guida della formazione rossonera. Troppo poco per chi si aspettava con l’avvento di Brocchi una ventata d’aria nuova nel gioco e nei risultati della formazione del presidente Silvio Berlusconi. La scelta della dirigenza del Milan sembra non aver dato i frutti attesi e cosi a Milanello, dopo la sconfitta di Verona, è tornata a respirarsi un’aria pesante. La qualificazione ai preliminari della prossima Europa League non è più così certa con il Sassuolo distante soltanto un punto e pronto a dare battaglia fino all’ultimo minuto dell’ultima giornata di campionato.  In casa Milan sono giorni di grande subbuglio con una squadra da rimotivare per il finale di stagione che si preannuncia molto difficile, soprattutto dal punto di vista psicologico. Brocchi ha deluso le aspettative ed anche la squadra sembra non aver accolto con entusiasmo la scelta della società di esonerare Mihajlovic. Nelle ore successive alla sconfitta di Verona la società ha categoricamente smentito ogni possibile voce sull’addio di Brocchi ma appare evidente come la posizione del nuovo allenatore del Milan non sia più così sicura.  Appare evidente come la sfida contro il Frosinone rappresenterà uno snodo decisivo per Brocchi e la stagione dei rossoneri.
Una sconfitta contro i ciociari potrebbe portare inevitabilmente ad una clamorosa decisione da parte della società. Dare il benservito a Brocchi e tornare sui propri passo provando a convincere Mihajlovic a tornare sulla panchina del Milan. Questa ipotesi è da tenere in forte considerazione perchè in casa Milan si vuole difendere il sesto posto ed a tre giornate dalla fine del campionato non sono ammessi più passi falsi. Sullo sfondo, quindi, si rifà viva la figura di Mihajlovic che potrebbe essere richiamato dalla dirigenza del Milan. Questa sarebbe una scelta che inevitabilmente significherebbe confermare il tecnico anche per la prossima stagione. Queste ultime settimane di campionato si preannunciano, quindi, molto calde per il Milan, per Brocchi e per Berlusconi, indicato dai tifosi come il responsabile numero uno di questa ennesima stagione negativa della formazione rossonera.
  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Calciomercato Inter: van de Beek arriva ad una sola condizione, Inzaghi incontra un suo pupillo...