Jorginho: “Le altre squadre contro il Napoli hanno sempre motivazioni in più”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

Jorginho

Il centrocampista del Napoli, Jorginho, ha rilasciato alcune dichiarazioni durante un’intervista a Radio Kiss Kiss. L’italo-brasiliano, fresco di prima convocazione da parte di Antonio Conte, ha parlato del suo momento e delle sue sensazioni riguardo la lotta per lo scudetto e gli Europei. Jorginho si sta rendendo protagonista di un’ottima stagione con la maglia del Napoli e le sue prestazioni sono state notate anche dal ct dell’Italia, che ha deciso di convocarlo per le ultime due amichevoli disputate contro Spagna e Germania.

L’intervista inizia subito con il consueto pesce d’aprile, visto che il conduttore De Maggio lo ha informato che anche Dunga, ct del Brasile, avrebbe convocato Jorginho nella nazionale verdeoro: il centrocampista però capisce subito la battuta e reagisce con una risata.

Sulla convocazione: “E’ stato molto bello ed emozionante, si è trattato di un sogno che si è realizzato. Il gruppo mi ha accolto nel migliore dei modi, c’era Insigne che mi ha dato una mano per farmi integrare. Mi sono sentito davvero benissimo”

Sugli imminenti Europei di Francia: “Gli Europei vengono dopo, ora penso solo al Napoli e alle prossime otto partite”

Sulla sfida contro l’Udinese: “Sarà una partita molto difficile, quando le altre giocano contro il Napoli hanno sempre qualche motivazione in più e poi loro hanno anche l’allenatore nuovo che dà più stimoli”

Sulle marcature a uomo: “Fa piacere perchè significa che sto facendo un buon lavoro. Il merito però è di tutta la squadra: tutti fanno i movimenti giusti, non è solo merito di Jorginho ma di tutta la squadra. Ci divertiamo molto, abbiamo trovato l’armonia giusta. I movimenti ci vengono naturali, le cose che proviamo in allenamento poi riusciamo a metterle in pratica in campo. Cerchiamo di avere sempre il possesso del pallone e di giocare un buon calcio, ci divertiamo”

Sullo Scudetto: “Non abbiamo mai mollato e se n’è accorta anche la Juventus. Dobbiamo lavorare sodo per queste ultime otto finali e ci proveremo fino alla fine”

Infine il messaggio ai tifosi: “Ci stiano vicini come hanno fatto fino ad ora, prometto che ci divertiremo a prescindere dall’esito finale. La strada è ancora molto lunga ma ci toglieremo delle soddisfazioni

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Inter, seconda solo al Bayern: media gol clamorosa in Europa
Tags: