Maradona: “Higuain è da vendere, saprei con chi sostituirlo”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

maradona-1

E’ un Maradona come sempre imprevedibile e provocatorio quello che è intervenuto ieri sera durante la trasmissione In Casa Napoli, in onda sul canale Piùenne Tv.
Ecco le sue dichiarazioni, con particolare attenzione a quelle riguardanti il possibile futuro di Higuain: “Penso che De Laurentiis con Higuain farà soldi. Quello che ha fatto Gonzalo quest’anno sarà difficile da ripetere: ha segnato più di 30 gol contro tutte le squadre, non credo che succederà di nuovo. Conoscendo De Laurentiis penso che lo venderà, però con i soldi ricavati deve fare una grandissima squadra. Questo chiedo al Presidente: il Pipita ormai ha dato il massimo a Napoli, non farà un altro campionato così. L’abbiamo visto anche con Lavezzi: in campo si devono vedere facce nuove e vendere Higuain a un prezzo altissimo“.

Ma c’è davvero qualche squadra disposta a pagare la faraonica clausola rescissoria posta sul contratto di Higuain: “Ci sono, ci sono. I giocatori che segnano vengono acquistati, ci sono tanti impresari pronti a prenderlo“.

Con chi sostituirlo quindi? Sicuramente rimpiazzare un attaccante da più di 30 gol a stagione non è impresa semplice. “E’ difficile dare questa responsabilità a qualsiasi giocatore dopo che va via uno da più di 30 gol a stagione. Se chiedessero a me chi prendere, io direi Kane del Tottenham”.

Maradona dispensa consigli anche su come poter migliorare la rosa in vista del prossimo anno, che molto probabilmente vedrà gli azzurri impegnati in Champions League: “Sarri sicuramente lo sa meglio di noi. A me sembra che sulle fasce manchi qualcosa al Napoli, sia in difesa che in attacco. Mertens, Insigne, Allan, Jorginho, sono giocatori che ti fanno guadagnare la metà campo. Poi lasciatemi dire una cosa sul razzismo: Koulibaly è un fenomeno, è stato il miglior giocatore del campionato italiano. Se fosse bianco a quest’ora starebbe già giocando nel Real Madrid o nel Barcellona: la Fifa dovrebbe fare qualcosa di serio contro questa piaga del razzismo. Dare multe di 15mila euro a società che sono abituate a spendere milioni su milioni è davvero ridicolo”.

Chiusura, tagliente e provocatoria, sulle quattro giornate di squalifica (poi diventate tre) inflitte a Higuain dopo Udinese-Napoli: “Se il Napoli non era in lotta per lo scudetto avrebbe avuto una giornata e mezza“.

  •   
  •  
  •  
  •