Milan-Juventus, Mihajlovic: “Non ricordo una parata di Donnarumma, Buffon ha fatto la differenza”

Pubblicato il autore: Simone Satragno Segui

resize
Due punti in 5 partite, ma stasera il Milan è sembrato vivo. Per questo le parole di Sinisa Mihajlovic sono molto diverse da quelle post-Bergamo:

Sulla sconfitta: “è difficile da commentare una partita che hai perso e che non meritavi di perdere. Abbiamo i nostri difetti, ma non siamo mai stati fortunati. Noi oggi ci giocavamo la faccia e l’abbiamo tenuta alta. Ho visto voglia, carattere, intensità. Abbiamo giocato alla pari della Juve e ci da fiducia per la finale di coppa Italia. Buffon ha fatto due-tre parate importanti e ha fatto la differenza. Dobbiamo continuare con questa determinazione,  è sempre stato un nostro difetto l’aspetto mentale. Se giochiamo così, dobbiamo fare bene”

Sul ritiro: “Non penso che il ritiro serva a qualcosa. L’ho fatto per dare un segnale. È servito per parlarci, per confrontarci e vedere dove ci sono problemi. Nelle ultime 4 partite ci siamo persi e abbiamo tirato fuori i problemi e i ragazzi hanno dimostrato di potersela giocare con tutti. Oggi abbiamo giocato alla pari con la Juve, squadra più forte di noi”.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Empoli Bologna: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

Sull’impegno e intensità: “E’ stato quello di cui abbiamo parlato. Abbiamo constatato che è un problema di testa. Certi difetti non li correggi. Certe qualità o le hai o non le hai. Quello che mi fa arrabbiare è che con le squadre che sono davanti a noi, almeno nella seconda parte del campionato, di potercela giocare. Se giochi sempre così, anche con le squadre più deboli, puoi perdere una volta, ma le altre le vinci. È tutta una questione di testa”

Su Balotelli: “Mario è partito così così, poi ha preso fiducia e ha fatto bene. Poi è calato, così come Kucka e Monto. Loro hanno una rosa superiore alla nostra. Noi abbiamo cercato di giocare e mettere tutto il potenziale offensivo che avevamo. Potevo fare un altro cambio, ma ho fatto due cambi forzati”.

Leggi anche:  Serie A, dove vedere Empoli Bologna: diretta tv e streaming DAZN o Sky?

Sui portieri: “Non ricordo una parata di Donnarumma, Buffon ha fatto la differenza”.

Sul sacrificio degli attaccanti: “Mario e Carlos hanno fatto un grande lavoro sporco, costringendo la Juve ad andare con i lanci lunghi. Ribadisco, non meritavamo di perdere”.

Sull’unità di squadra: “Dovevamo fare la nostra partita e i ragazzi sono stati bravi. Mi fa arrabbiare il risultato, ma non la prestazione. Ci da fiducia per la finale di Coppa Italia”.

Sul colloquio con Galliani: “Abbiamo parlato di come è andata la partita. C’era anche Allegri e anche l’opinione di Max era che questa partita era da finire in pareggio”.

Queste le parole di Mihajlovic al termine dell’anticipo serale di Serie A. Il serbo è apparso decisamente più sereno di una settimana fa. La panchina non sembra traballare. Per ora.

  •   
  •  
  •  
  •