Pjanic ci crede: Roma da secondo posto

Pubblicato il autore: Giovanna Samanda Ricchiuti Segui

pjanic

Mancano ormai solo due giorni a lunedì 25 aprile 2016, giorno del big match tra Roma e Napoli e i protagonisti di questa sfida non possono non far sentire la loro voce. Uno di questi è Miralem Pjanic che in un’intervista nel Match Program della società giallorossa, dice di credere nella vittoria e, soprattutto, nel secondo posto: “Noi crediamo ancora al secondo posto, perciò vogliamo vincere. Lunedì mi aspetto una bella partita, aperta perché ovviamente anche il Napoli cerca i tre punti”.
Il Napoli attaccherà sicuramente e la Roma deve essere in grado di contrastare giocatori del calibro di Higuain: “Guardando come ha giocato tutto il campionato, non ha mai impostato una gara difensiva: gioca molto corta, è ben organizzata e lascia pochi spazi. È evidente che gioca un buon calcio e infatti ha segnato tanti gol”.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

Il Pipita, che ritorna in campo dopo la squalifica di 3 giornate, non può non mettere paura ai giallorossi e lo stesso Pjanic riconosce la sua bravura: “Ovviamente, se potessi, toglierei lui al Napoli. Quello che sta facendo quest’anno è di altissima qualità e ha segnato tanti gol”. Anche se l’attaccante argentino non ci fosse stato, il Napoli ha comunque degli ottimi sostituiti in attacco e lo dimostra il sonoro 6-0 rifilato al Bologna martedì scorso: “Il Napoli è una squadra completa che ha ottimi sostituti in ogni ruolo e lo hanno dimostrato durante la sua assenza”.

Parlando di Spalletti, Pjanic ritiene che il tecnico giallorosso stia facendo un ottimo lavoro da quando è arrivato e ha dato un apporto positivo alla squadra: “Sa gestire bene il gruppo e giorno dopo giorno la squadra sta trovando sempre più affiatamento. Adesso dobbiamo continuare ad ascoltarlo, perché sta facendo un gran lavoro di preparazione prima della gara e ci dà una grande carica. Un allenatore che chiede tanto e si vede: la squadra dopo il suo arrivo è cambiata, è disposta diversamente in campo e speriamo che questa striscia di risultati positivi duri”.

Leggi anche:  Eriksen: "Sto bene, spero di tornare presto"

E la Roma come si prepara a questa sfida che potrebbe dire molto sul secondo posto? “ Noi prepareremo la gara nel miglior modo possibile per poter scendere in campo pronti”. Pesa sicuramente l’assenza di una Curva Sud piena e Pjanic spera di poter presto rivedere tutti i tifosi seduti sugli spalti pronti a sostenere la loro Roma: “I nostri tifosi veramente ci mancano. Non è facile spiegarlo, ma in certi momenti, quando il pubblico ti incita, noi giocatori riusciamo a tirare fuori il 10% in più di quello che abbiamo”.

Non manca la delusione per quello che è successo alle curve: “A mio parere non esiste un motivo valido per aver messo in punizione solo i nostri tifosi, è assurdo e non lo meritano. Spero che il calcio italiano si renda conto che perde davvero tanto e che al più presto si risolva questa situazione, perché noi abbiamo il diritto di avere lo stadio pieno. Quando le barriere spariranno, l’Olimpico tornerà a riempirsi, com’è sempre stato, e sarà un bene per noi e per il calcio italiano”.

  •   
  •  
  •  
  •