Probabili formazioni Juventus Lazio 20/4: le scelte di Allegri e Inzaghi

Pubblicato il autore: francescac Segui

Juve-Lazio

La Juventus si sfrega le mani. La 34° giornata di serie A è forse tra le più importanti della stagione bianconera, iniziata sottotono, ma poi dominata. Gli uomini di Massimiliano Allegri tenteranno, con la Lazio, il salto definitivo per la corsa al titolo di campione d’Italia. Al tecnico bianconero mancherà Claudio Marchisio, gravemente infortunatosi durante la sfida contro il Palermo di domenica. Oltre al centrocampista, saranno indisponibili anche Chiellini e i lungodegenti Caceres e Pereyra. Alvaro Morata, squalificato, lascerà il posto alla coppia dello scorso turno, Mandzukic-Dybala. Le chiavi del centrocampo saranno ancora nelle mani di Sami Khedira che, stavolta, sarà affiancato dal più giovane Lemina per mantenere il 3-5-2 che ha regalato parecchie gioie in quel di Torino. Rugani a parte rimarrà tutto invariato: tourn over rimandato. Massimiliano Allegri vuole prima mettere al sicuro il campionato e chiuderlo a chiave, per poi focalizzarsi sulla coppa Italia da disputare contro il Milan. Ci pensano già gli infortuni e le squalifiche a sfoltire la formazione titolare. La vittoria, che regalerebbe una sicurezza maggiore per quanto riguarda il discorso scudetto, sarebbe forse la vittoria più soddisfacente visto l’inizio deludente dei bianconeri che non sembravano poter arrivare al record del quinto titolo consecutivo. Lo Juventus Stadium, come spesso accade, sarà la bolgia che più di ogni altra cosa spaventerà gli avversari.

Leggi anche:  Juventus, questa sconfitta è di Pirlo: scelte sbagliate e mancata interpretazione della gara

Per la Lazio la situazione non sarà facile, come spesso accade. Simone Inzaghi, alla sua terza presenza sulla panchina biancoceleste, questa volta non avrà neanche Candreva, Bisevac e Matri oltre agli ormai noti infortunati. E’ arrivato anche per lui il periodo del rompicapo da formazione a causa delle assenze che aumentano di giorno in giorno. Per l’ex tecnico della primavera è questa la partita cruciale: dopo le vittorie con Palermo ed Empoli, arriva la gara con il più alto coefficiente di difficoltà. E probabilmente anche la sua occasione per guadagnarsi un futuro che al momento è del tutto sconosciuto a chiunque. La Lazio sarà ospite in uno Juventus Stadium che continua a registrare il tutto esaurito con parecchi indisponibili. Senad Lulic, ancora una volta, sarà utilizzato come terzino e probabilmente rivedrà poche volte il centrocampo fino alla conclusione del campionato in corso. Klose tornerà a sedersi in panchina e la coppia offensiva sarà formata da Keita e il rientro di Djordjevic, sostenuto da Felipe Anderson per completare il 4-3-3 scelto da Simone Inzaghi. Occhi puntati sull’ex tecnico della primavera che per la prima volta si troverà davanti ad una sfida particolarmente ostica che potrebbe portare un punto a suo favore nella questione futuro. Da traghettatore a prossimo allenatore il passo è breve, ma bianconero. Il futuro della panchina della Lazio è sempre più oscuro e solo questa partita potrebbe illuminarlo.

Leggi anche:  Milan, mercato senza freni: arriva Tomori dal Chelsea

Queste le probabili formazioni scelte da Allegri ed Inzaghi:

JUVENTUS (3-5-2) – Buffon; Rugani, Bonucci, Barzagli; Lichtsteiner, Khedira, Lemina, Pogba, Alex Sandro; Mandzukic, Dybala. All. Allegri. A disp. Audero, Rubinho, Evra, Asamoah, Cuadrado, Hernanes, Padoin, Sturaro, Zaza.

LAZIO (4-3-3) – Marchetti; Basta, Mauricio, Hoedt, Lulic; Parolo, Biglia, Milinkovic; Anderson, Djordjevic, Keita. All. Inzaghi. A disp. Berisha, Guerrieri, Patric, Braafheid, Gentiletti, Cataldi, Morrison, Onazi, Klose, Palombi, Rossi.

  •   
  •  
  •  
  •