Roma-Napoli 1-0, le parole dei giallorossi

Pubblicato il autore: Giovanna Samanda Ricchiuti Segui

Roma-Napoli 1-0
La Roma si porta a casa una vittoria che le permette di continuare a sperare nel secondo posto: Nainggolan con un gol nel finale batte il Napoli nel posticipo di lunedì 25 aprile 2016 e regala lo scudetto alla Juventus a 3 giornate dalla fine.

Al termine del match, il tecnico giallorosso Spalletti ha commentato la partita: ““Oggi abbiamo raschiato con le unghie sul fondo del barile, perché abbiamo trovato una squadra in forma e noi avevamo qualche problema. Il Napoli è forte, palleggia bene e ha meccanismi ormai consolidati: noi ci siamo abbassati un po’ troppo ma non abbiamo indietreggiato a livello di mentalità, abbiamo sofferto, siamo rimasti compatti e poi abbiamo cercato e trovato un grande gol. Meritato, perché penso che non abbiamo rubato nulla”.
Elogio anche per Totti: “Francesco fa comodo anche 15 minuti o 20: se entra in campo con la volontà di cambiare la partita il suo contributo è sempre importante. L’Olimpico è casa sua, il suo divano: qui è comodo, e la squadra al suo ingresso riceve una spinta d’entusiasmo. Oggi si era anche meritato di giocare dall’inizio, dopo i gol nelle scorse partite, ma magari avrebbe perso energie a correre dietro agli avversari dal primo minuto”.

Leggi anche:  Mourinho chiama Sergio Ramos, la Roma tenta il colpo

Sul secondo posto preferisce non sbilanciarsi troppo, perché è un obiettivo difficile dato che il Napoli vanta di un buon organico: “Sono una grande squadra che gioca a calcio ed è in una grandissima condizione. È difficilissimo, a vedere il calendario, ma noi ci proviamo. Quando sono arrivato era difficile pensare di arrivare a questo punto, non me lo sarei aspettato, e invece i ragazzi se lo sono guadagnato partita dopo partita, allenamento dopo allenamento”.
Per quanto riguarda la differenza con la Juventus: “Bisogna comprare dei giocatori più forti, anche se la Roma è messa bene. Ma bisogna essere obiettivi e avere il coraggio di mettere mano a queste situazioni, che magari sono scomode ma servono alla crescita”.

Parla anche l’autore del gol, Nainggolan, soddisfatto della prestazione:“Oggi abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, anche se siamo ancora dietro: ora dobbiamo vincere le partite che restano, sperando che loro lascino qualcosa”. E anche lui riserva parole d’affetto per il capitano: “Tutti sappiamo quello che ha dato e che sta dando ancora. Tutti lo amano e quando entro lo stadio diventa una bolgia: i tifosi, come contro il Torino, ci hanno dato una scossa decisiva”.

Intanto, le parole di Baldissoni prima del match lasciano ben sperare sul futuro del numero 10 giallorosso:“Totti e Pallotta presto faranno un annuncio”. Questo annuncio è previsto tra qualche giorno, quando inizierà la campagna abbonamenti 2016/2017.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: ,