Roma Napoli, ingenti misure di sicurezza

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

olimpico-divisori

Sono previste ingenti misure di sicurezza quest’oggi intorno all’area dello Stadio Olimpico in vista di Roma Napoli, match clou della 35esima giornata di Serie A. La gara verrà disputata alle ore 15 a causa dei possibili problemi di ordine pubblico che potrebbero nascere, viste le alte tensioni tra le due tifoserie rivali.
La trasferta è vietata ai residenti nella regione Campania mentre è aperta per tutti i tifosi del Napoli provenienti dalle altre regioni: il Questore ha deciso di aprire comunque il settore ospiti dell’impianto romano per permettere una sistemazione sicura ai circa 5mila napoletani previsti in arrivo da tutta Italia.
Secondo l’edizione odierna del Corriere di Roma, “il rischio che possa accadere qualcosa viene visto come concreto, considerati anche i drammatici precedenti di tutte le sfide tra Roma e Napoli, senza contare l’omicidio di Ciro Esposito avvenuto due anni fa a Tor di Quinto prima della finale di Coppa Italia Fiorentina-Napoli avvenuto per mano dell’ultras romanista, Daniele De Santis, che ora rischia l’ergastolo.
Già in queste ore, a circa 4 ore dal fischio d’inizio, sta iniziando la bonifica di tutta l’area adiacente lo Stadio Olimpico: verranno rimosse auto e cassonetti e verrà sgombrato il parcheggio di Saxa Rubra, dove già a partire dalle 11 dovrebbero partire sotto scorta gli autobus del servizio pubblico romano che porteranno i tifosi napoletani all’Olimpico. Ci saranno controlli serrati ai tornelli e ai varchi, volti soprattutto ad identificare eventuali infiltrati provenienti dalla Campania con biglietti acquistati altrove. Il quotidiano continua: “Solo se sarà necessario, è stata disposta la chiusura anche del lungotevere di fronte al Foro Italico, unitamente alle strade di accesso all’Olimpico. Ci sarà particolare attenzione anche nella zona di Ponte Milvio e di largo Maresciallo Giardino. Massima vigilanza nella stazione Termini e Tiburtina, dove in mattinata arriveranno i treni con altri tifosi azzurri“.
L’auspicio di tutti è che quello di oggi sia un pomeriggio di puro sport e che si possa assistere a una partita emozionante tra le attuali seconda e terza forza del campionato: i rapporti tra le due tifoserie sono forse irrimediabilmente incrinati ma lo sport deve rimanere soltanto un gioco, in cui la violenza non può e non deve farla da padrona.

  •   
  •  
  •  
  •  
Leggi anche:  Il Napoli tenta il grande colpo?
Tags: ,