Totti e Spalletti: un riavvicinamento?

Pubblicato il autore: Giovanna Samanda Ricchiuti Segui

spalletti e totti
La telenovela che riguarda Francesco Totti e Spalletti sembra essere arrivata a una fine.
Da Trigoria arrivano notizie che fanno ben sperare: il capitano avrebbe chiesto all’allenatore di poter saltare l’allenamento delle 11 per una buona causa, il battesimo dell’ultima arrivata in casa Totti, la piccola Isabel. Spalletti ha accettato, invitando Totti a presentarsi nella prima mattinata per iniziare prima il lavoro sotto gli occhi attenti del mister.
Detto fatto: Spalletti e Totti si sono ritrovati questa mattina intorno alle 8.30 al centro sportivo Dino Viola per iniziare una seduta di allenamento a tu per tu.

Già al termine di Roma-Torino Spalletti aveva ammesso che Totti è una risorsa importante: “Quando siamo in difficoltà, Totti è il meglio che c’è”.

Francesco Totti in campo ha dimostrato di poter dare ancora molto alla Roma, riuscendo ad entrare 3 volte su 3 a partita in corso e incidendo in positivo: in Roma-Bologna ha servito l’assist a Salah; in Atalanta-Roma ha siglato il gol del 3-3; in Roma-Torino ha fatto emozionare i suoi tifosi entrando a 4′ dalla fine e firmando in soli 3 minuti una doppietta che ha permesso alla sua Roma di capovolgere il risultato e portarsi a casa tre punti molto importanti.

In Roma-Napoli, in programma lunedì 25 aprile 2016 alle 15, non è escluso che Totti possa avere più minuti a disposizione da giocare o che ritorni in campo con la maglia da titolare. Vista l’importanza della partita, con il secondo posto a soli 5 punti, il Capitano è un elemento necessario in campo, dato che ha dimostrato più di altri titolari di meritare quel posto. La partita potrebbe offrire un bel confronto Higuain-Totti: l’argentino torna in campo dopo la squalifica di 3 giornate e sarà affamato di gol, chi meglio del numero 10 giallorosso può rispondere al Pipita?

La questione rinnovo, però, sembra essere sempre un mistero. Pallotta sembra non disposto a rinnovagli il contratto, volendolo come dirigente. Il Capitano non può far altro che guardarsi intorno, con la voglia di giocare che ancora scalpita in lui: Ranieri lo ha invitato a giocare nel suo Leicester, ma le ipotesi più probabili sarebbero vestire una maglia in una squadra d’America o a Dubai.

  •   
  •  
  •  
  •