Verona-Milan 2-1, che vittoria al Bentegodi!

Pubblicato il autore: Giovanna Samanda Ricchiuti Segui

Verona-Milan 2-1
Il posticipo di questa 35esima giornata di Serie A regala una vittoria inaspettata: il Verona, sotto di un gol, recupera lo svantaggio e capovolge la partita proprio un secondo prima del triplice fischio.
Nonostante la sua posizione in classifica, il Verona non ha mai mollato e ha giocato una partita d’orgoglio e di cuore, credendoci fino alla fine e smentendo ogni pronostico. Brutta scivolata dei rossoneri che non escono da questo match positivamente.

Dopo 20′ di gioco, il Milan si porta in vantaggio: Gollini non trattiene il tiro di Honda e Menez in leggero fuorigioco ne approfitta per insaccare in rete. L’attaccante francese ritrova così il gol dopo quasi un anno di astinenza. Anche se sono passati sotto di un gol, i padroni di casa reggono bene al pressing del Milan.
Il Verona non riesce a trovare il gol del pari fino al rigore trasformato da Pazzini al 72′. Il Milan risente del pari, e il Verona ne approfitta per guadagnare metri in campo e attaccare. Finale da brividi, con un Verona che domina e con un Donnarumma sveglio che evita ai suoi di subire gol con parate decisive. La sconfitta però arriva proprio allo scadere del tempo: Siligardi si rende autore di una punizione magistrale che termina alle spalle delle portiere rossonero. La matematica ancora non condanna i gialloblu, anche se la permanenza in A è ormai un sogno quasi impossibile in attesa di sapere il risultato di Carpi-Empoli.

Il Milan di Brocchi,quindio, subisce un’altra brusca frenata: dopo aver fatto sembrare che il cambio in panchina avesse fatto bene alla squadra rossonera, con una vittoria sulla Sampdoria, è arrivato un pareggio, con la quartultima Carpi e ora questa sconfitta. Per la squadra rossonera, questo campionato si sta rivelando al di sotto delle aspettative e ora è a rischio anche il sesto posto: nelle ultime 3 giornate deve ben guardarsi le spalle, con il Sassuolo a solo 1 punto di distanza.
Ora il Milan giocherà 2 partite su 3 in casa: la prossima sarà a San Siro con il Frosinone, poi ci sarà la trasferta di Bologna e nell’ultima giornata big match con la Roma che è momentaneamente in lotta per il secondo posto. Pure il Sassuolo avrà 2 sfide casalinghe e una fuori: la prima proprio con il Verona, poi dovrà volare a Frosinone e infine dovrà incontrare l’Inter.

  •   
  •  
  •  
  •