Confalonieri: “Il Milan fa schifo”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

confalonieriA margine della cerimonia per i 150 anni del quotidiano Il Sole24Ore, Fedele Confalonieri, presidente di Mediaset e tifoso storico del Milan, e molto attaccato alla famiglia Berlusconi nonché alla squadra, ha voluto dire ai giornalisti, entrando al Teatro alla Scala di Milano, la sua sulla crisi del Milan:


“Sarebbe opportuno che il Milan giocasse meglio. Anzi, fanno proprio schifo”. (intervista riportata da gazzetta.it)

Le deludentissime partite disputate contro Carpi, Hellas Verona e Frosinone, e il sorpasso subito a vantaggio del Sassuolo, che escluderebbe il milan dal sesto posto e quindi dall’Europa League (rimane la salvezza rappresentata dalla finale di Coppa Italia), non potevano non lasciare strascichi di delusione estrema per una tifoseria che ha visto l’anno scorso il campionato anonimo targato Inzaghi, e quest’anno dopo sprazzi di bel gioco mostrati da Sinisa Mihajlovic, il cambio, forse senza senso, dell’allenatore serbo con il tecnico della Primavera Brocchi, che avrebbe dovuto risolvere tutti i mali di questo Milan 2015-2016, che invece a oggi sembrano più visibili che mai.

Leggi anche:  Alessandro Budel a SuperNews: “Barella stagione strepitosa. Sorprese della prossima stagione? Sarri alla Lazio un bel colpo. Brescia la piazza più importante della mia carriera”

Milan: serviva cambiare Mihajlovic con Brocchi?

Serviva al Milan cambiare Mihajlovic con Brocchi? Risultati alla mano la risposta non può che essere negativa, visto che il giovane tecnico della Primavera, come Inzaghi prima di lui, è stato letteralmente buttato nella mischia, osannato dai media che vedevano in lui la salvezza di un Milan che aveva letteralmente dimostrato difetti di costruzione e di organico, che non potevano certamente essere risolti da un coach alle prime armi.
Che Berlusconi fosse stufo di Mihajlovic era assodato, anche se, risultati alla mano, Mihajlovic stava garantendo grazie al formidabile cammino in Coppa Italia, un posto certo in Europa League, che sarebbe passato o attraverso la vittoria nel trofeo nazionale, che garantirebbe l’accesso diretto alla fase a gironi, o in alternativa attraverso il sesto posto, che avrebbe comunque garantito i play off per la coppa europea. Con Brocchi tutto è stato ora messo in discussione, poiché il sesto posto è stato ormai acquisito dal Sassuolo, e la finale di Coppa italia contro la titanica Juventus è una Chimera quasi insuperabile e decisamente non alla portata di questo Milan che non ha saputo dare niente alla propria città.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: