Lode a Gonzalo Higuain, l’attaccante più prolifico di sempre in Serie A

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

higuain

Gonzalo Higuain è nella storia del calcio italiano: mai nessuno aveva segnato così tanto in un solo campionato.

Con la tripletta rifilata ieri al Frosinone, Gonzalo Higuain ha battuto un record storico che resisteva da ben 68 anni: servivano infatti 3 gol per superare il record di reti messe a segno da Nordahl nel 1949-50 con la maglia del Milan. Lo svedese fu autore di una stagione incredibile e arrivò a segnare per ben 35 volte nell’arco di una sola stagione: ebbene, questo numero è stato spazzato via dalla furia agonistica e dal tornado argentino chiamato Higuain, che è arrivato a toccare la stratosferica quota di 36 gol in campionato nell’arco di una sola stagione.
Gonzalo Higuain ha chiuso la sua stagione con un totale di 38 gol in 42 presenze, e siamo sicuri che sarebbero potuti essere anche di più senza la squalifica di tre giornate rimediata dopo Udinese-Napoli. Ma poco importa, perchè il Pipita si è rimboccato le maniche e ha dimostrato ancora una volta, se ce ne fosse stato bisogno, di essere uno degli attaccanti più forti d’Europa, oltre che il più prolifico di sempre in Italia.
Napoli lo ammira e lo coccola come un figlio venuto da lontano: la prossima potrebbe essere la quarta stagione di Higuain in maglia azzurra, lui che ha rinunciato al blasone di una squadra come il Real Madrid (con cui ha segnato la bellezza di 121 gol in 264 presenze) per tornare a sentirsi protagonista e al centro di un progetto ambizioso e stimolante.

Leggi anche:  L'Atalanta blinda il suo Pessina (e allontana le big) fino al 2025: progetto nerazzurro a lungo termine

Le annate con Benitez sono state sì soddisfacenti, ma quest’anno l’arrivo di Sarri ha cambiato qualcosa nel carattere e nella maturità di Higuain: un tecnico alla sua seconda stagione in assoluto in Serie A è riuscito a tirare fuori il meglio da un campione come lui nella maniera più semplice possibile, ossia criticandolo. Il bomber argentino aveva finito nel peggiore dei modi la scorsa stagione, sbagliando il rigore decisivo contro la Lazio all’ultima giornata di campionato che è costata la Champions agli azzurri e fallendo anche dagli 11 metri in Coppa America.
La reazione avuta nell’arco di tutta questa stagione è encomiabile, e a noi non resta che ammirare le gesta di uno dei più forti attaccanti di sempre che abbia mai calcato i campi italiani.
Lode a Gonzalo Higuain.

  •   
  •  
  •  
  •