Sacchi Insigne: “Deve andare via, ormai si sente appagato”

Pubblicato il autore: Gennaro Esposito Segui

Arrigo-Sacchi

Arrigo Sacchi ha rilasciato delle dichiarazioni sorprendenti su Lorenzo Insigne, attaccante del Napoli, in seguito a un’intervista al quotidiano Il Mattino: l’ex allenatore ha detto che il talento napoletano dovrebbe lasciare la maglia azzurra per ritrovare nuovi stimoli e per portarsi ad un nuovo livello. Sacchi non ha mai lesinato complimenti e ha sempre ribadito la sua ammirazione per Insigne, considerato uno dei talenti più cristallini della sua generazione: le dichiarazioni di quest’oggi stridono quindi con quanto ha sempre affermato con sicurezza l’ex tecnico, stimato e riconosciuto esperto di calcio.
Non sono deluso da Insigne, ma ormai sono convinto che debba andare via da Napoli per diventare un campione. Lorenzo è stato il più grande talento degli ultimi anni in Italia, ma ora gioca solo puntando sulla sua abilità. Vedo che non ha più entusiasmo, non ha più continuità“. Eppure la stagione di Insigne sembra essere finora una delle sue migliori di sempre: quest’anno con il Napoli ha totalizzato 41 presenze tra campionato ed Europa League, riuscendo a mettere a segno ben 13 gol conditi da 11 assist. Sacchi però sembra aver individuato il suo problema: “Il problema è che lui conosce l’ambiente, si sente a suo agio ed è sereno. Sta sprecando tempo prezioso, non deve più farlo altrimenti sarebbe una rovina per lui e per il calcio italiano“.

Leggi anche:  Calciomercato Inter: van de Beek arriva ad una sola condizione, Inzaghi incontra un suo pupillo...

Insigne sembra rinvigorito dalla cura Sarri, che ha capito come renderlo ancora più decisivo in zona gol: “Sarri ha fatto tanto per Lorenzo, ora però tocca al giocatore fare qualcosa per se stesso“. Parole che sicuramente non faranno piacere ai tifosi del Napoli, speranzosi di vedere ancora a lungo il talento di Frattamaggiore in azzurro: dal canto suo, Insigne ha sempre ribadito la sua volontà di restare a vita a Napoli e di diventare il “Totti azzurro”.
I presupposti per continuare quella che è una bella storia tra Insigne e la sua città natale ci sono tutti, a dispetto delle parole di Sacchi che suggeriscono al giocatore di cambiare aria per dare una svolta alla sua carriera: di bandiere ormai ne sono rimaste ben poche, e i napoletani sperano che Insigne possa diventare una loro bandiera.

  •   
  •  
  •  
  •